ASCOLI PICENO – Sabato 9 febbraio 2019 torna in tutta Italia la Giornata di Raccolta del Farmaco. In 104 Province, nelle oltre 4.500 farmacie che aderiscono all’iniziativa e ne espongono la locandina, sarà possibile, grazie alle indicazioni del farmacista e all’assistenza di circa 20 mila volontari, acquistare uno o più medicinali da banco da donare alle persone indigenti. I farmaci acquistati saranno consegnati direttamente agli oltre 1.700 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

“In provincia di Fermo, hanno aderito 17 farmacie. I farmaci raccolti saranno consegnati a 9 enti assistenziali del territorio. Durante l’edizione del 2018 sono stati raccolti 1.409 confezioni di farmaci, grazie ai quali sono state aiutate 1.482 persone bisognose assistite dai 9 enti caritativi del territorio convenzionati con Banco Farmaceutico. Durante lo scorso anno, gli enti hanno fatto richiesta a Banco Farmaceutico di 2.720 medicinali. Siamo lieti che la partecipazione delle farmacie quest’anno sia aumentata e che in questo modo possiamo rispondere un po’ meglio al bisogno segnalato dagli enti. Invitiamo tutti a partecipare a questa gesto di carità che ci dimostra come il bene si costruisce insieme”, ha dichiarato Michela De Vita, delegata territoriale di Banco Farmaceutico a Fermo.”

“Nel 2019 – puntualizza la delegata provinciale del Banco Farmaceutico per la provincia di Ascoli Piceno Alessia Dalsass – nella provincia di Ascoli Piceno abbiamo registrato un incremento del numero delle farmacie e degli enti assistenziali che operano nel nostro territorio; infatti hanno aderito 14 farmacie, due in più dello scorso anno. I farmaci raccolti saranno consegnati a 9 enti assistenziali che operano nel territorio e che assistono circa 1000 indigenti. Durante il 2018 sono stati raccolti 916 confezioni di farmaci, grazie ai quali sono state aiutate 702 persone bisognose assistite dai 7 enti caritativi del territorio convenzionati con Banco Farmaceutico. Durante lo scorso anno, gli enti hanno fatto richiesta a Banco Farmaceutico di più di 1600 medicinali. Sabato 9 febbraio entrate nelle farmacie che espongono la locandina dell’edizione 2019 e acquistate un farmaco da banco da donare agli indigenti. Perché è importante partecipare e donare? I poveri spendono per la propria salute un quinto degli altri, destinano alla salute il 2,54% della propria spesa totale, contro il 4,49% delle famiglie non povere. E’ impressionante,  possono spendere per tutto l’anno solo 117 euro contro i 703 euro degli altri”.

Le farmacie aderenti nella provincia di Ascoli Piceno in cui è possibile donare sono: Farmacia Rivosecchi a Grottammare; Farmacie Parisani, Pelletti, Mercuri, Loggi Carlini, Tomassini, Rosini a San Benedetto del Tronto;  Farmacia Ex-Chiaretti, Farmacia Simonelli, Farmacia Righetti e farmacia Comunale 2 ad Ascoli Piceno; farmacia Roccheggiani a Stella di Monsampolo; Farmacie Amadio e San Giacomo a Monteprandone.

In provincia di Fermo aderiscono: Farmacie Astorri, Bini, Comunale e Servizi Fermo, Cuccù, Cisbani e C. a Fermo; farmacie Luisa Pompei, Michele Pompei e Parafarmacia Silvia Donati a Porto San Giorgio; farmacia Beato Antonio ad Amandola; farmacia Casali Manzetti a Montegranaro; farmacia Cingolani a Magliano di Tenna; farmacia comunale n.3 a Porto Sant’Elpidio; farmacia Formentini a Ponzano di Fermo; farmacia Giorgetti a Monte Urano; farmacia Lattanzi a Sant’Elpidio a Mare; farmacia Lunerti ad Altidona e farmacia Marconi Luigi a Pedaso.

La raccolta si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute, Assogenerici e BFResearch. L’iniziativa è realizzata con il sostegno di Intesa Sanpaolo (Partner Istituzionale), Teva, Doc, EG EuroGenerici, Comieco, Mediafriends, Responsabilità Sociale Rai e Pubblicità Progresso.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.