ASCOLI PICENO – Ridare uno spirito civico ai cittadini: questo è l’obiettivo di “Ascolto e Partecipazione”, il Comitato nato ad Ascoli e già attivo da alcune settimane che sosterrà il suo primo incontro pubblico venerdì prossimo, in una iniziativa denominata “Democrazia Partecipativa” che si svolgerà alle ore 17.30 nella Sala dei Savi in Piazza del Popolo. Relazionerà il professor Carlo Di Marco, docente di Diritto Pubblico e coordinerà il giornalista di Piceno Oggi Pier Paolo Flammini.

“Ascoli è una città in difficoltà e il dibattito politico è monopolizzato dal centrodestra. Noi invece speriamo in altro – affermano gli organizzatori Walter Sfratato e Nazzareno Marinelli – ovvero in forme di partecipazione attiva. Come sta avvenendo in Abruzzo vogliamo creare dei piccoli comitati cittadini di azione civica, perché è dalla base che si può iniziare a cambiare le cose”.

 

politica ascoli

Tra le proposte del Comitato, la richiesta di non privatizzare i servizi comunali in maniera antieconomica, una maggiore cura del centro storico, la gestione della sosta e dei parcheggi, la riduzione delle barriere architettoniche. La nascita del comitato, che conta già una ottantina di adesioni, fa pensare anche alle imminenti elezioni comunali: “Il nostro obiettivo è ottenere prima l’ascolto e la partecipazione. Non ci interessa portare voti, ognuno nel Comitato è libero”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.