ROCCAFLUVIONE – Pensava di farla franca ed invece ha soltanto peggiorato, ulteriormente, la sua situazione. Nei guai un 30enne di Comunanza, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, fermato nella notte tra il 19 e 20 febbraio dai carabinieri della Compagnia di Ascoli e della Stazione di Venarotta vicino Roccafluvione.

Il ragazzo si trovava alla guida dell’auto senza patente, perché revocata, e non in regola con la revisione. Non si è fermato all’Alt dei militari tentando una fuga nell’entroterra ascolano procedendo anche contromano in alcune strade cittadine. Solo per tanta fortuna non ci sono state conseguenze gravi.

I carabinieri, con più pattuglie, si sono posti immediatamente all’inseguimento  ad alta velocità della Fiat Punto guidata dal 30enne che, ad un certo punto, vistosi alle strette, ha abbandonato l’autovettura in mezzo alla strada dandosi alla fuga a piedi nelle campagne.

I militari lo hanno quindi rincorso e bloccato, portandolo in caserma. Dopo gli accertamenti è stato dichiarato in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno e sanzionato per guida con patente revocata e per la mancata revisione della vettura.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.