Di Annalea Vallesi

 

FERMO – Per l’inaugurazione dell’edizione 2019 di Tipicità, all’Auditorium San Filippo Neri di Fermo c’erano davvero tutti: imprenditori, pubblici amministratori, associazioni di categoria, Università ed istituti di formazione.  Il Sindaco Paolo Calcinaro ha dichiarato: “Tipicità cresce, si rinnova e coinvolge sempre di più, per Fermo è un grande onore ospitare Tipicità e tutto ciò che è nato con essa, le relazioni con altre realtà italiane ed estere, nonché il Grand Tour delle Marche”.

Il direttore Angelo Serri ed il conduttore Marco Ardemagni hanno svelato le “curve” e le misure della nuova nata in casa Tipicità che avrà luogo a Fermo. Ci saranno oltre duecento realtà in rassegna, comunità internazionali, volti noti, un palinsesto ricchissimo di Eventi: cibo, turismo, i focus sul biologico, i percorsi tra vitigni antichi, le spumeggianti birre artigianali, i prodotti più ricercati di nicchia, nutraceutica e biodiversità, e per finire il cibo del futuro.

Un’iniziativa alla quale potranno partecipare tutti: dagli appassionati ai professionisti del settore per approfondire conoscenze, scoprire tipicità e futuro, insieme a personaggi quali Paolo Mieli, Duilio Giammaria, Tinto, Barbara Serra e tantissimi altri.

Per l’animazione della kermesse ci saranno le performance di Claudio Sadler, Alessandro Circiello e Paolo Gramaglia  insieme a molti altri chef italiani ed esteri. La Sala Bio racconterà storie di persone intimamente legate all’ambiente naturale e dalla nuova area Grembo usciranno “pillole energetiche”. A seguire, tante iniziative nel Teatro dei Sapori, nel Bio Garden e nelle aree focus forum.

Ci saranno anche curiosità e proposte gastronomiche provenienti dalla mitica Creta e della toscana San Miniato, realtà ospiti di questa edizione, insieme a contributi da Georgia, Russia, Albania, Bielorussia e da tante altre piccole realtà, ossia di quell’Italia meno conosciuta, ma più autentica.

Ha ricordato poi Francesco Trasatti, Vicesindaco di Fermo “E la sera – – programma di eventi nel centro storico, con concerti, presentazioni ed il dopofestival di Tipicità: Tipicità in The city!”.

L’evento “Tipicità” è il frutto della collaborazione fra pubblico e privato , vede UBI Banca nel ruolo di project partner e con la collaborazione della Regione Marche, delle Università di Ancona, Camerino e Macerata insieme a una nutrita squadra di enti locali di tutta la regione.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.