di Annalea Vallesi

ASCOLI PICENO – Alchimie d’arte, presenta “Le Radici e le Ali”, una serie di eventi inaugurati dalla mostra d’arte del celebre pittore Francesco Perilli, sabato 2 Marzo 2019 alle ore 17.30 presso la sala “Cola D’Amatrice”.

“Le Radici e le Ali” si svolgerà con il Patrocinio del Comune di Ascoli Piceno, della Provincia di Ascoli Piceno e della Regione Marche e in questa prima serata di esposizione delle opere pittoriche di Francesco Perilli numerose saranno le presenze di autorità dell’Amministrazione Comunale di Ascoli, della Provincia e della Regione.

Sarà presente anche il critico d’Arte Prof. Stefano Papetti direttore della pinacoteca Di Ascoli Piceno e interverrà l’editore Domenico Capponi, che parlerà nuovamente del libro: “Le torri, la storia e il travertino” Al termine degustazione di vini della Cantina Bruni di Monteprandone.

Francesco Perilli classe ’49, nato a Nereto, figlio d’arte, si dedica alle arti figurative da oltre mezzo secolo, sin da giovanissimo gli vengono attribuiti numerosi importanti riconoscimenti e nel corso della sua lunga carriera di pittore e scultore espone in numerosissime sedi espositive Nazionali ed Internazionali. E’ suo il famosissimo Simbolo Monumentale del Multiculturalismo, posizionato in diverse città rappresentative dei rispettivi Continenti: Toronto Canada, 1985 , Serajevo Bosnia Herzegovina, 1997 Changchun, Cina 2002 dove il Ministro degli Affari Esteri cinese, visitò quella città e volle pubblicare a tutta pagina l’evento sulla rivista ufficiale del Ministro distribuita in tutto il mondo.
Nel 2006 realizzò il quarto esemplare per la città di East London (Buffalo city). In Sudafrica il simbolo è posto in rappresentanza dell’intero continente africano e Nelson Mandela volle scrivere l’epigrafe posta alla base del Monumento. Altra scultura simbolica venne eretta in Los Angeles e in Italia.
Recentemente l’Accademia Diplomatica dell’UNESCO ha inserito il Simbolo del Multiculturalismo tra i 28 Monumenti più significativi della Storia dell’Umanità.

Francesco Perilli è anche il fondatore del primo Movimento Artistico Internazionale denominato NEUTRAL-ISM per il quale ha redatto il Manifesto ed al quale movimento hanno aderito oltre centotrenta artisti provenienti da 57 Nazioni.

Durante tutta la durata dell’esposizione saranno presenti nei locali della Sala Cola D’Amatrice in via del Trivio chiostro maggiore della chiesa di San Francesco Ascoli Piceno, autori che presenteranno i loro libri di narrativa, romanzi e poesia. Vi saranno inoltre concerti musicali.

La serata di inaugurazione sarà presentata dalla dott.ssa Enrica Consorti, e diretta dal Presidente di Alchimie d’Arte: Domenico Parlamenti.
Il programma completo:

6 Marzo 2019 ore 17.30 Antonella Baiocchi che presenterà “Il segreto della Serenità”, con Brunilde Crescenzi e Domenico Parlamenti,

7 Marzo 2019 ore 17.30 Enrica Consorti e Domenico Parlamenti presenteranno: “Dall’America-Storia di Nonno Peppe” di Giuseppe Parlamenti, Poesie di Maria Letizia del Zompo e Giulia Civita,

8 Marzo 2019 ore 17.30 serata dedicata alle donne, Enrica Consorti e Domenico Parlamenti presenteranno Erminia Tosti Luna: “Le donne nella storia di Ascoli Piceno” un excursus sulle donne famose di Ascoli Piceno, Concerto con Massimo Giuseppe Sabatini, e la cantante Lirica la soprano: Patrizia Perozzi, fiori a tutte le donne presenti offerti da Garden La fiorita-

9 Marzo 2019 ore 17.30 Stefania Pompeo presenterà due autori: Mario Antonelli e Settimio Virgili e il loro IV volume di “Personaggi Piceni”, concerto con: Donato Reggi,

10 Marzo 2019 ore 17.30 Giampietro De Angelis presenterà: Americo Marconi e il suo: “La Montagna Interiore”.

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.