Di Annalea Vallesi 

ASCOLI PICENO – Emanuela Antolini, Filomena Cecchini e Amina Brunozzi, hanno presentato questa mattina i nuovi concerti proposti dall’Associazione “AscoliPicenoFestival”.

Per “Crescendo 2019”, il Festival internazionale di musica che si svolgerà ad Ascoli dal 14 al 26 settembre, arrivano due imperdibili concerti-anteprime inseriti nel cartellone “Ascoli Musiche” elaborato dal Comune di Ascoli e da Amat.

Domenica 24 marzo, nell’auditorium della Fondazione Carisap, ore 18, si esibirà la fisarmonicista lituana Egle Bartkeviciute, considerata dalla critica internazionale un vero fenomeno di questo difficile strumento. La musicista, capace di sonorità incredibili che scatenano l’entusiasmo del pubblico, nonostante la giovane età ha già vinto tanti premi prestigiosi tra i quali il Pif 2018 di Castelfidardo che raduna ogni anno i musicisti più bravi del mondo. Per i soci di “AscoliPicenoFestival” , l’ingresso è gratuito e dopo ci sarà un incontro con l’artista al Ristorante del Circolo Cittadino, secondo il nuovo format degli eventi musicali proposti dall’associazione, che prevede una cena con gli artisti post-concerto.

Il 9 maggio, invece, al Teatro dei Filarmonici, ore 20.30 si svolgerà “Heart of stone” un super concerto con doppio pianoforte suonato dal duo Leszek Mozdzer & Gloria Campaner. Il primo, polacco, ha un gran seguito di fan, in Polonia riempie gli stadi con la sua musica crossover e fusion che tocca classica, jazz e improvvisazioni. Gloria Campaner invece è tra le pianiste più apprezzate e richieste del momento , concertiste nelle sale più importanti del mondo, è stata ospite di ascolipicenofestival già nel 2018, con il memorabile concerto nella chiesa dell’Annunziata. Tornano anche le pietre sonore di Pinuccio Sciola, in un simbolico incontro con il travertino ascolano.

Dopo queste due prime anteprime primaverili, a settembre si entrerà nel vivo di “Crescendo 2019” e ci sarà un’apertura straordinaria con il duo Igudesman & Joo che si esibisce nei teatri più famosi del mondo (il primo è un violinista russo, il secondo un pianista anglo-coreano), ed eseguono musica di altissimo livello in versione comica e cabarettistica, facendo cioè divertire il pubblico che li ascolta. Nella occasione della loro esibizione, si fermeranno per tre giorni ad Ascoli per visitare la città.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.