ASCOLI PICENO – Le numerose operazioni concluse nelle ultime settimane dai Carabinieri di Ascoli Piceno, che hanno portato a contrastare efficacemente i reati in tema di violenza di genere, contro la persona e il patrimonio, hanno evidenziato ancora una volta la necessità della collaborazione immediata e decisa dei cittadini nel denunciare e prospettare i fatti che possono contenere, anche astrattamente, ipotesi delittuose, chiamando i Carabinieri al 112 o recandosi presso il più vicino Comando Stazione.

La prevenzione dei reati necessita perciò della collaborazione di tutti i cittadini che con le loro segnalazioni possono rendere più efficace e tempestivo il lavoro dei Carabinieri.

Ecco qualche consiglio dal Comando Provinciale:

  • Se assistete ad un reato richiedete prontamente l’intervento dei Carabinieri chiamando il numero di emergenza 112, e fornendo tutti i particolari che avete notato; 
  • Nel caso in cui vi capita di essere presenti nel momento in cui si verifica una rissa, chiamate il numero di emergenza 112 ponendovi ad una distanza di sicurezza; 
  • Se subite un reato ricordatevi di presentare sempre denuncia, anche se può sembrare inutile e di scarsa importanza. Tenete sempre un inventario dei documenti e dei beni, soprattutto di quelli più preziosi (di cui è sempre bene avere una fotografia) o, comunque, più appetibili ai ladri. 

In casi sospetti avvisate sempre i Carabinieri e ricordatevi che più siete precisi nel descrivere fatti, circostanze e particolari dei fatti in questione più aumenta la possibilità di individuare gli autori di un reato e di impedire che lo stesso venga portato a ulteriori conseguenze.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.