ASCOLI PICENO – Di seguito una nota di Riccardo Fabiani, segretario dei Giovani Democratici di Ascoli Piceno.

Il Blocco Studentesco, organizzazione giovanile di Casa Pound, ha voluto offendere la memoria partigiana della nostra città affiggendo, sui muri delle scuole, dei manifesti commemorativi della creazione dei fasci di combattimento, un momento tragico della nostra storia. Lo hanno fatto dimostrando l’ormai consueta ignoranza per la storia della città e del nostro Paese, alla quale hanno aggiunto l’incapacità di scrivere correttamente perfino la parola “mediterranea”.

I Giovani Democratici di Ascoli Piceno chiedono il rispetto della memoria di chi ha combattuto contro il fascismo, invitando il Comune e i dirigenti scolastici a fare tutto ciò che è in loro potere per rimuovere i suddetti manifesti.

Ci impegneremo nelle prossime settimane a promuovere i valori della Resistenza, sollecitando gli educatori a sensibilizzare i ragazzi su questi temi fondanti della nostra storia.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.