ASCOLI PICENO- Per tutti gli appassionati di motori riparte dopo un anno di fermo, la manifestazione che inaugura le gare automobilistiche di auto da competizione, organizzata quest’anno dall’ Associazione Ufficiali di Gara Piceni, in collaborazione con l’Automobile Club di Ascoli e Fermo e con il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno.

Elio Galanti presidente dell’Automobile Club ha dichiarato: “L’appuntamento è per domenica 31 marzo a partire dalla ore 9 a piazza Arringo. Ci saranno circa 60 auto che riceveranno la benedizione religiosa intorno alle 11,45 da parte del Vescovo. Ringrazio gli organizzatori dell’evento e in particolare il Presidente dell’Associazione Ufficiali di Gara, Bruno Zazzetti, vero artefice della manifestazione”.

Galanti ha proseguito: “L’appuntamento di domenica fa da preludio a tutta una serie di gare che si susseguiranno nella stagione primavera-estate del 2019 e sono: il 19 maggio Slalom Roccafluvione Venarotta; 9 giugno  Slalom Ascoli- San Marco; 30 giugno Coppa Internazionale Paolino Teodori, 15 giugno Motor Day a Porto Sant’Elpidio; 6 ottobre Challenge di Spinetoli. Per noi questa manifestazione è un atto di promozione del nostro territorio, anni fa l’Automobile Club portò ad Ascoli anche la “Millemiglia” e ora vorremmo riportarla per il 2020 con un passaggio per Arquata del Tronto. Ascoli fa parte del “Club delle città dei motori” . Come ACI di Ascoli abbiamo sempre supportato questa iniziativa, e ora vogliamo anche valorizzare le zone colpite dal terremoto per le quali già in passato abbiamo raccolto fondi”.

Bruno Zazzetti Presidente dell’Associazione Ufficiali di Gara Piceni  ha precisato: “All’evento di domenica 31 marzo parteciperanno ufficialmente 44 macchine da competizione. L’anno scorso la manifestazione è stata sospesa perchè non c’era posto per ospitarla a piazza Arringo. Per questa occasione abbiamo invitato i piloti di tutte le Marche e anche dell’Abruzzo. L’auspicio è di arrivare a 50 automobili, la manifestazione infatti è aperta e ambisce a diventare un appuntamento rilevante per tutto il centro Italia volendo coinvolgere anche la regione Lazio”.

Zazzetti ha aggiunto: “Domenica 31, alle ore 9,30 inizieranno le interviste dei piloti e dei capi scuderie, poi ci sarà la sistemazione delle auto. Alle 11 verrà celebrata la Santa Messa e alle 11,45 ci sarà a benedizione delle vetture e anche dei piloti. Dopo la benedizione di sarà l’accensione dei motori”.

Abramo Levato ingegnere della “HP Composites” che fabbrica parti in fibre di carbonio per le auto da gara sportiva, ha assicurato la partecipazione alla manifestazione “Ascoli accende i motori” del prestigioso modello prototipo : Ligier JSP4, con un motore Ford da 330 cavalli e completamente nera, nel suo aspetto originale e grezzo, poichè interamente realizzata in fibra di carbonio.

Il primo motore ad accendersi domenica mattina, sarà proprio quello della Ligier JSP4, poi seguirà quella di un altro prototipo di macchina da gara, questa volta inglese, la Wolf e infine il centro storico sarà invaso dal rombo dei motori di tutte le altre auto partecipanti.

Alessandro Bono consigliere comunale ha ringraziato tutti gli organizzatori per questo 4° anno della manifestazione che costituisce un vero e proprio volano per far conoscere la città di Ascoli e il suo territorio.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.