ASCOLI PICENO – In merito all’incendio sviluppatosi oggi, 8 aprile, alla Finproject di Campolungo, la Filctem Cgil di Ascoli Piceno, aveva già avviato un intenso confronto sindacale con l’azienda, per accelerare un percorso di miglioramento, in tema di sicurezza sul lavoro e di ambiente, sia all’interno che all’esterno dello stabilimento, vista la natura particolare della produzione e in considerazione della aumentata sensibilità dei cittadini in merito alle tematiche ambientali”. 

Così il sindacato in una nota dopo l’incendio che ha coinvolto la ditta adibita alla produzione di plastica: “Questo percorso aveva cominciato a dare i primi risultati. Tuttavia l’incidente di oggi, anche se, come dichiarato, di natura accidentale, dimostra come questo percorso sia da rafforzare e migliorare, puntando ad incrementare la cultura della sicurezza con la formazione dei lavoratori e con il loro coinvolgimento diretto, ma anche con il rafforzamento del ruolo dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza”.

Il sindacato conclude: “Chiediamo all’azienda di mettere in campo tutte le iniziative e che continui negli investimenti necessari per evitare in futuro il ripetersi di tali episodi, che potrebbero compromettere l’azienda stessa, la salute e la sicurezza dei lavoratori ed il rapporto con le popolazioni del territorio”.

Qui gli articoli sull’incendio

VIDEO-FOTO Incendio Finproject, l’intervento dei Vigili del Fuoco

Incendio spento alla Finproject, operazioni di “raffreddamento” da parte dei pompieri

Finproject: “Nessun ferito, grazie ai Vigili del Fuoco. Collaboriamo con autorità per chiarire cause incidente”


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.