ASCOLI PICENO – “La mancata assegnazione del Palio 2007 costituisce un vulnus che ritengo giusto e opportuno sanare. È una questione di credibilità dell’intero sistema quintanaro; un sistema che abbiamo riformato anche per garantire attraverso una serie di peso e di contrappesi la massima trasparenza nelle decisioni inerenti la giostra”. Così in una nota il primo cittadino di Ascoli Piceno, Guido Castelli. 
“Ho chiesto al servizio Quintana di sviluppare una istruttoria utile a prendere una decisione prima della fine del mandato. Vorrei evitare, infatti, di lasciare in eredità al mio successore l’onere di risolvere un pasticcio di cui tutti avrebbero volentieri fatto a meno” afferma il sindaco Guido Castelli. Nei giorni scorsi la deputata 5 Stelle Rachele Silvestri aveva chiesto l’assegnazione a Porta Solestà. 

Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.