ASCOLI CALCIO – Messa in cassaforte la permanenza nel prossimo campionato di Serie B, l’Ascoli si gioca le ultime speranze di agganciare il treno dei play off nella sfida di domenica prossima contro il Cittadella.

Il tecnico bianconero Vincenzo Vivarini presenta la gara: “Partiamo con la consapevolezza di quello che siamo e di quello che abbiamo fatto, la salvezza in questo campionato così particolare è da sottolineare per il lavoro fatto dai giocatori. Siamo in condizione ottimale, i giocatori in campo sanno quello che devono fare, siamo in condizione sia fisica che mentale. A Cittadella andremo a fare il meglio possibile; Laverone e Beretta non credo ce la faranno, Ninkovic invece è recuperato, non so se scenderà in campo dal primo minuto, faremo le migliori scelte possibili”.

“Massima attenzione al Cittadella considerando però che mercoledì si rigioca – continua il mister – Casarini sta svolgendo un ottimo lavoro, sia come regista che come mezzala. Il Cittadella è la squadra più organizzata di questo torneo, sono 5/6 anni che portano avanti lo stesso gioco; hanno attraversato un momento in cui le cose non sono girate come dovevano ma è la squadra più difficile da affrontare per noi da qui a fine campionato. C’è il rischio di un calo mentale dopo la salvezza, in questo campionato è capitato ma non siamo la squadra di inizio anno, le batoste ci hanno insegnato tanto e non credo ci sarà un calo di tensione”.

“Per noi è già una partita di play off – prosegue Vivarini – il Cittadella è una squadra fatta nel modo giusto, è molto efficace con pochi fronzoli ma molto aggressiva. Noi siamo cresciuti e siamo molto più consapevoli di noi stessi, non possiamo però rilassarci e dobbiamo far valere le nostre qualità. Loro vengono da partite non positive, è intervenuto il loro direttore per rimetterli in carreggiata, ci toglieranno le fonti di gioco e non credo sarà una gara spettacolare, si lavorerà molto sulle secondo palle. Se sono qua ad Ascoli è perché ho vinto i campionati e lavorato tantissimo sul campo, ci tengo davvero molto a questa partita, per me è fondamentale”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.