OFFIDA – Al Serpente Aureo, nel pomeriggio del 26 aprile, Luigi Massa ha presentato la sua squadra.

Il candidato sindaco per Offida Solidarietà e Democrazia, dal palcoscenico del teatro offidano, ha ricordato i suoi 10 anni  di esperienza amministrativa, prima con il sindaco D’Angelo e poi con il sindaco Lucciarini e ha anticipato le sue linee d’indirizzo: “Il percorso viene da lontano: Offida è diventata così come la vediamo oggi, solida e solidale e coesa, grazie al modello Offida Solidarietà e Democrazia, che l’ha resa, negli anni, un riferimento comprensoriale, regionale e anche nazionale. Occorre continuare a operare per lo sviluppo della nostra città, culturale e turistico, senza lasciare indietro nessuno: è fondamentale il giusto equilibrio tra la responsabilità di un Bilancio e il sostegno alle fragilità sociali”.

In squadra con Massa, come era prevedibile, anche i 5 amministratori uscenti Isabella Bosano, Giulia De Flaviis, Davide Butteri, Alessandro Straccia e Maurizio Peroni, a cui si sono aggiunti Cristina Capriotti, Valeria Maestri, Giovanni Corinaldesi, Pietro D’Angelo, Mauro Di Giuseppe, Claudio Pizi e il giovanissimo Alessandro D’Angelo (classe 98).

I candidati sono stati annunciati tramite un video con immagini che li ritraeva in varie età e poi sono stati chiamati sul palcoscenico, uno a uno, dal presentatore Luca Sestili.

I 5 amministratori uscenti hanno sottolineato l’importanza di proseguire il percorso da loro iniziato con Lucciarini, con la realizzazione di opere importanti, come il Campus scolastico, la messa in sicurezza di edifici pubblici post sisma e la riqualificazione dell’area cimiteriale. La Bosano ha precisato anche l’importanza della costituzione di un Polo musicale che riunisca tutte le importanti realtà offidane, vista l’altissima percentuale di musicisti.

I nuovi candidati hanno incentrato il loro discorso soprattutto sull’attaccamento alla città che tanto gli ha dato, sul loro desiderio di volerla rendere più tecnologica e incentrata sull’importante rete dell’associazionismo e sul loro impegno affinché rimanga sempre la Città del Sorriso.

“Ho scelto persone migliori di me – continua Massa – Ho scelto, ci siamo scelti. La lista è composta da persone, ognuna con la propria specificità, amministratori con cinque anni di esperienza o inserite in attività e associazioni, tutte pronte a mettersi a disposizione. Insieme tracceremo il futuro percorso di Offida”

Una persona capace di ascoltare, competente, umile, gentile e pacata. Questi sono stati alcuni degli aggettivi con cui i candidati hanno descritto il loro candidato sindaco.

“Se mandassimo indietro il nastro della memoria – conclude Massa –  ci renderemo conto dei passi fatti, grazie all’azione politica e ai cittadini. Su questa strada dovremo continuare a procedere: sullo sviluppo turistico e culturale, grazie all’impegno delle associazione e con il coordinamento dell’Amministrazione, investendo sempre per evitare esclusione sociale. Il tutto con il confronto, il dialogo, guardandoci sempre negli occhi. Offida Solidarietà e Democrazia è Offida”.

Al termine dell’incontro la cittadinanza intervenuta è stata avvisata che il programma elettorale arriverà nelle loro case nei prossimi giorni e che questo verrà, comunque, discusso in tutti i punti durante i 10 incontri che la squadra al completo terrà nei quartieri. Inoltre, che il primo maggio la sede elettorale in Piazza del Popolo sarà aperta a tutti coloro che vorranno parlare con i rappresentanti della lista di Offida Solidarietà e Democrazia della propria situazione lavorativa. Un ulteriore momento di ascolto per cui si mette a disposizione l’uomo del dialogo, Luigi Massa.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.