ASCOLI PICENO – Dopo la sconfitta casalinga per 2-1 contro il Palermo che spegne definitivamente il sogno play off per i bianconeri, si presenta in sala stampa il patron dell’Ascoli Massimo Pulcinelli.

“Il bilancio è sicuramente positivo – le parole di Pulcinelli – sono ambizioso e il pensiero dei play off l’ho avuto fino a 5 minuti fa. Siamo arrivati con qualche giocatore in meno nelle ultime partite, oggi per provare a vincerla l’abbiamo persa; mi dicono che il rigore nell’ultima azione ci fosse, peccato. Se facciamo un bilancio degli arbitri mi sento penalizzato, abbiamo sicuramente dei punti in meno. Mi sento soddisfatto di questa avventura, mi sono emozionato nel vedere il nostro splendido pubblico e nel vedere Mazzone”.

“E’ nostra volontà avere a disposizione uno stadio adeguato – prosegue il proprietario dell’Ascoli – le due tribune per il momento ci danno onore. Sul tecnico non c’è niente su cui discutere, se non lo abbiamo mandato via dopo il 7-0 di Lecce non vedo il perché dovremmo farlo ora. Mi piacerebbe vincere tutte le partite ma so che non è possibile, il mio obiettivo era fare i play off, mi sono dovuto ridimensionare non perché non ci credessi, so che ci sono squadre con difficoltà di bilancio, potrebbe liberarsi un posto che purtroppo non sarà nostro. Un voto alla stagione? Darei un 8 a società. tecnico e squadra, tutti hanno dato il massimo quando eravamo sotto pressione, non siamo riusciti a fare il salto decisivo. Addae andrà via? Gli abbiamo fatto un’offerta e stiamo aspettando una risposta”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.