FERMO –  Cibo, ambiente e salute: quest’ultima, indissolubilmente legata alle prime due variabili, tutte e tre al centro di un ciclo di incontri ad ingresso libero che si terranno a Fermo, tutti al Teatro “Luigi Antonini” in via Visconti d’Oleggio 60, zona Santa Caterina.

Il primo appuntamento, martedì 7 maggio a partire dalle ore 21,00, è sul tema “Cibo per la salute, cibo per l’ambiente: una dieta sana, sostenibile, preventiva è anche biologica?”.

Gli incontri sono curati dalla dottoressa Renata Alleva, Specialista in Scienza dell’Alimentazione al dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna, Presidente provinciale Isde Medici per l’Ambiente, sezione di Ascoli Piceno.

“Martedì, nel primo dei tre incontri – sottolinea la dottoressa Alleva – faremo il punto della situazione sul ruolo dell’alimentazione nella salute con particolare attenzione anche sulla produzione degli alimenti, fattore fondamentale che quasi sempre ha un impatto sull’ambiente, il cui inquinamento ha poi ovviamente un impatto sulla nostra salute. E’ notizia di questi giorni che il servizio di Endocrinologia Pediatrica dell’Ospedale Murri, coordinato dalla dottoressa Fabrizzi, sta portando avanti in collaborazione con i pediatri e l’Istituto Superiore di Sanità uno studio sulla correlazione tra esposizione a pesticidi  ed anticipo di eventi puberali nelle bambine  proprio nell’area del fermano. Molti pesticidi, infatti  sono interferenti endocrini e queste sostanze sono pericolose fin dall’età fetale e possono determinare alterazioni e patologie che si manifestano dopo la nascita”.

Gli incontri, con in Patrocinio del Comune di Fermo e di Isde-Medici per l’Ambiente, si svolgono in collaborazione con Gastorto, Gruppo di Acquisto Solidale di Fermo, Isc Fracassetti-Capodarco ed Anpof, Associazione “Noi per l’Oncologia Fermana”.

“I tre incontri su cibo, ambiente e salute – a parlare è il Presidente dell’Anpof, Michaela Vitarelli – proseguono il nostro programma ormai pluriennale di informazione alla comunità sui temi della prevenzione, del cibo e dell’ambiente all’interno e, come in questo caso, all’esterno dell’Ospedale “Murri” di Fermo. Vogliamo sensibilizzare la popolazione su temi per noi molto importanti, con l’obiettivo di contribuire a cambiare le abitudini di consumo dei cittadini, che se non sono corrette possono costituire uno dei fattori d’insorgenza di patologie anche gravi”.

Durante la serata, Zenzero Bottega offrirà un rinfresco ai partecipanti all’incontro.

I prossimi appuntamenti del programma si svolgeranno martedì 14 maggio su “Etichetta nutrizionale ed inganni alimentari” e martedì 28 maggio su “Alimenti fermentati o integratori”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.