ASCOLI PICENO – Tutto pronto nel capoluogo per una bella rassegna.

Quest’anno è stato scelto il simbolo della renna come mascotte e figura in manifesto della quarta edizione di “Ascoli Piceno Present”. Questa manifestazione patrocinata da Regione Marche, Amat, Comune di Ascoli Piceno, Ministero per i beni e le attività culturali è infatti il festival della bellezza declinata al presente, che non conosce limiti alla fantasia.

Gliberto Santini, Direttore dell’Amat ha spiegato che quest’anno le location delle rappresentazioni saranno ben sei, ai teatri e alle chiese si è aggiunto infatti l’Eremo di San Marco. I biglietti per assistere ai vari spettacoli hanno un costo che va dai 5 agli 8 euro e esiste anche la possibilità di un biglietto di cortesia pari a 3 euro. Gli abbonamenti invece vanno da un minimo di 20 euro (per 5 spettacoli) ad un massimo di 40 euro (per 11 spettacoli).

Il 22 e il 23 maggio ci sono due prime “apparizioni” ovvero anticipazioni. La prima, al Filarmonici, è un pezzo teatrale dal titolo “Cantiere aperto per Saul” del giovane regista Giovanni Ortoleva, che ha ricevuto una menzione speciale alla Biennale di Venezia 2018, al concorso registi under 30. La rappresentazione debutterà ufficialmente a Venezia il 27 luglio nel corso della 47° Festival Internazionale dei Teatro. Il 23 maggio invece è la volta di “Una Storia comune-studio su Platonov” da Anton Cechov, elaborazione drammaturgica e regia di Alessandro Marinelli.

Per le due giornate del 24 e 25 maggio questo è il programma ufficiale:

Venerdì 24 maggio: ore 17- Chiesa San Pietro in Castello l’Orchestra Filarmonica Marchigiana in concerto con musiche del compositore ungherese Ligeti; Ore 18 e 30 il lavoro teatrale “Bermudas” del gruppo mk/KLM al Teatro dei Filarmonici, alle 20 e 30 al teatro Ventidio Basso la compagnia “Kepler 452” presenta “Il Giardino dei Ciliegi-Trent’anni di felicità in comodato d’uso” (con la partecipazione di Lodo Guenzi cantante e attore). Alle 22 e 30 alla Chiesa di Sant’Andrea uno spettacolo di danza con Salvo Lombardo dal titolo “Present Continuous”. Alle 23 e 30 la prima giornata si conclude con il concerto di Canarie, gruppo musicale con la vocalist Paola Mirabella e l’ascolano Andrea Pulcini.

Sabato 25 maggio: ore 11 e 30 all’Eremo di San Marco, la poetessa Mariangela Gualtieri recita versi insieme a Cesare Ronconi in “Bello Mondo”. Doppio appuntamento alle 15 e alle 19 al Teatro Ventidio Basso con lo spettacolo teatrale “Seeking Unicorns” di Chiara Bersani. Alle ore 16 appuntamento con uno spettacolo circense alla Chiesa di San Pietro in Castello, si esibirà infatti il gruppo Mule di Collectif a Sense Unique, formato da alcuni studenti della scuola di circo del Quebec. Alle ore 17 al teatro dei Filarmonici “Io non sono un gabbiano” di Oyes. Alle 20 e 30 al Ventidio la compagnia Babilonia Teatri recita “Calcinculo” dove si fondono musica e teatro. Alle 22 alla Chiesa di Sant’Andrea un videogioco a teatro, ovvero “It’s app to you” di Bahamut. Alle 23 e 30 al Teatro dei Filarmonici un omaggio in musica, parole e immagini con il polistrumentista Rodrigo D’Erasmo(Afterhours) e il cantautore Roberto Angelini dal titolo “Way to blue”.

Dalle ore 14 del 7 maggio in vendita abbonamenti e biglietti sia online su www.vivaticket.it che alla biglietteria in Piazza del Popolo.

Info: Teatro Ventidio Basso 0736-298770; Amat: 071-2072439; Call Center: 071-2133600. 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.