SPINETOLI – A due settimane dalle elezioni, la lista che vede come candidato sindaco Alessandro Luciani parla direttamente ai cittadini attraverso la nota che riportiamo di seguito:

“Siamo entrati nel pieno della campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale di Spinetoli.

Solidarietà Lavoro e Partecipazione, da ben 50 anni, ha garantito una crescita equilibrata e coerente con i valori della solidarietà propri della cultura contadina da cui proveniamo, infatti la spiga di grano abbinata al ramoscello di ulivo trovano nel nostro simbolo la giusta sintesi e la sostanza di quello che da sempre vogliamo fare e rappresentare.

La lista anche questa volta è nata dal giusto equilibrio tra continuità e rinnovamento. Con largo anticipo abbiamo iniziato a parlarne con i cittadini che rappresentano le più ampie culture presenti sul territorio, allargando la nostra esperienza anche alla Sinistra più radicale, alle forze Laiche Socialiste e Repubblicane, confrontandoci anche con i maggiori referenti del Movimento 5 stelle, già presenti nella passata competizione elettorale con una loro lista e che oggi hanno scelto di non riproporre il loro simbolo.

Con tutte queste realtà ci siamo confrontati sulle cose da fare ed abbiamo trovato convergenze piene sui programmi da attuare e sulle priorità.

Ci spiace invece che non sia dato seguito al percorso con l’Udc locale che ha manifestato, tramite il suo principale esponente, l’attuale Presidente del Consiglio in carica, la propria personale insoddisfazione in un incontro con la nostra segreteria nonostante noi abbiamo insistito anche sulla possibilità di lavorare sui programmi, sui tempi e modi di attuazione.

Evidentemente altre decisioni erano state prese prima e quindi ogni sforzo è risultato inutile, come inutile e puerile è far trapelare tra le righe più o meno esplicite di un post o un articolo che erano state promesse poltrone, questo rientra nella sola fantasia o forse aspettativa di chi lo ha voluto scrivere. Erroneamente o sapendo di mentire, perché, durante l’incontro, erano presenti ben sette persone.

Lasciandoci alle spalle queste insinuazioni vogliamo ricordare ai cittadini che dietro la civicità di entrambe le liste che si misurano nella competizione elettorale ci sono storie e rappresentanze di modelli di Società e Sviluppo economico di una comunità.

La lista Solidarietà Lavoro e Partecipazione è omogenea, funzionale all’attuazione di un programma coerente a idee e strati sociali che si vogliono rappresentare.

Dall’altra parte la lista che ci vuole sfidare un coacervo di storie e di mondi contrapposti fra di loro il cui unico obiettivo e la conquista del potere.

Come possono ben 5 candidati della Lista di Centrodestra che ci ha sfidato nella precedente competizione elettorale coesistere con un ex Sindaco e un Presidente del Consiglio ancora in carica in maggioranza: con quali valori, con quali obiettivi se non quelli della spartizione di posti di potere utilizzando gli incarichi come collante fra tutto questo guazzabuglio.

Cari concittadini noi siamo a riproporvi un progetto chiaro che, pur tra mille difficoltà, si apre limpido nel suo progetto di sviluppo che prevede tra le altre cose la fattiva possibilità di realizzare sul nostro territorio l’Ospedale Provinciale d’Eccellenza intorno al quale pianificare lo sviluppo della città territorio nella vallata del tonto con prospettive di Lavoro e crescita economica diffusa.

Mentre nell’immediato, dopo un periodo di difficoltà dovuto ai fatti imprevisti del Terremoto e del superamento della crisi finanziaria da noi affrontata con rigore ed attenzione, abbiamo reperito finanziamenti Regionali e Nazionali e siamo pronti da subito a partire con le realizzazioni previste nel programma.

Il 26 maggio siamo sicuri che vorrete riconfermare con un voto alla lista Solidarietà Lavoro e Partecipazione un futuro di sviluppo al nostro Comune, e di questo vi ringraziamo”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.