ASCOLI PICENO – Nella splendida cornice della Cartiera Papale ad Ascoli si è svolta la giornata finale del progetto Erasmus Recircle Plus, di cui la Provincia di Ascoli Piceno è capofila con l’organizzazione tecnica di Eurocentro. Con un finanziamento comunitario di 237 mila euro, a cui si è aggiunto il cofinanziamento del Bim Tronto, ben 111 studenti di 11 istituti superiori del territorio piceno hanno potuto svolgere, tra il 2018 e il 2019, un tirocinio formativo e professionale di 4 settimane in 10 paesi dell’Unione Europea: Austria, Francia, Irlanda, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Germania, Polonia, Slovenia e Bulgaria.

Da evidenziare che, grazie ai 4 progetti approvati, dal 2014 ad oggi, la Provincia di Ascoli Piceno è riuscita ad ottenere oltre 1 milione di euro di finanziamenti europei che hanno consentito a 468 studenti di soggiornare all’estero misurandosi con realtà lavorative, culturali e sociali di altre nazioni.

Il Presidente della Provincia Sergio Fabiani ha portato il saluto a ragazzi e docenti complimentandosi per la riuscita dell’iniziativa. “Voi giovani rappresentate il futuro del nostro territorio e dell’Italia – ha detto il Presidente – e le istituzioni debbono lavorare ed impegnarsi affinché ciò che avete appreso e apprenderete nel vostro percorso formativo trovi applicazione e spazio nella realtà italiana. L’esperienza che avete fatto all’estero sicuramente ha contribuito ad accrescere le vostre competenze, non solo tecniche ma anche umane e relazionali. In questa prospettiva, l’Europa rappresenta una grande opportunità di crescita e sviluppo. Ringrazio il Bim Tronto e il suo Presidente Luigi Contisciani cha hanno dato un cofinanziamento a questa attività così significativa per la nostra comunità locale”.

Alcuni studenti che hanno partecipato alla mobilità hanno raccontato, con video e foto, la loro esperienza all’estero costituita da attività professionali, formative, gite d’istruzione e visite a luoghi simbolo delle nazioni ospitanti. Tutti i ragazzi hanno sottolineato la validità di questa attività ed hanno evidenziato gli aspetti di crescita personale e condivisione vissuti nelle realtà visitate. Il presidente Fabiani ha infine consegnato ai ragazzi gli attestati Europass, una certificazione di competenze spendibile a livello comunitario.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.