ROTELLA – Sembra ormai chiara, nel Piceno, la presenza di una banda dedita agli sportelli bancari.

Alle prime ore del 18 maggio, intorno alle 4, ignoti hanno fatto saltare in aria il Bancomat a Rotella della Banca del Piceno. Un’esplosione violenta che ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco.

Apparecchio sventrato, e danneggiata anche un’auto parcheggiata nei paraggi. A differenze dei colpi delle scorse settimane, stavolta non è stato utilizzato esplosivo, ma acetilene col quale sono state suturate le fessure, poi esplose consentendo ai malviventi di arraffare il denaro contenuto.

I criminali hanno trafugato il bottino, circa 7 mila euro, e si sono dati ad una rapida fuga. Sul posto i carabinieri per gli accertamenti utili a risalire ai responsabili.

In poco più di un mese è il quarto episodio dopo quelli di Porto d’Ascoli, Comunanza e Ripatransone. Probabile che dietro a questi episodi, oltre a quello di stanotte, ci siano le stesse mani.

Indagini in corso, ovviamente, per risalire all’organizzazione criminale.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.