COLLI DEL TRONTO – “Il primo mandato Cardilli si conclude con tre importanti riqualificazioni di cui beneficerà la citta” si legge in una nota dell’amministrazione di Colli del Tronto.

In questi ultime settimane si è infatti proceduto a sistemare un’area all’interno della scuola Falcone Borsellino, il Parco della Rimembranza e sono cominciati i lavori per la Fonte di Santa Cristina.

Partita la fase definitiva del progetto della zona dell’edificio scolastico da tempo abbandonata e inutilizzata della Falcone Borsellino. Grazie all’intercettazione da parte dell’Amministrazione Cardilli di fondi europei e al contributo Conad (27 mila euro complessive), al suo posto sta sorgendo un’area polifunzionale sportiva (basket e pallavolo): tutto è stato ristrutturato e le pareti intonacate. Manca solo il posizionamento dei seggiolini e della pavimentazione con 5 centimetri gomma ecosostenibile.

Per il Parco della Rimembranze il finanziamento europeo ammonta a 35 mila euro. Sono state tolte le barriere architettoniche così come le parti in cemento ed è stata posata una pavimentazione realizzata con sanpietrini con annessa pedana, per garantire l’accesso ai disabili. Si è provveduto anche alla riqualificazione del Monumento ai Caduti e alla piantumazione di nuove aiuole.

Cardilli ha intercettato anche dei fondi europei (50 mila euro) anche per ripristinare la Fonte Santa Cristina, a cui si attribuivano tradizionalmente qualità miracolose, in particolare per le puerpere in allattamento (S. Cristina è infatti la protettrice delle donne che allattano). Sarà previsto un percorso rurale che condurrà alla fonte.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.