ASCOLI PICENO – Nella giornata di oggi, 23 maggio, la giunta comunale di Ascoli con apposita delibera, ha stabilito di procedere al disallestimento della tribuna modulare che ha ospitato nelle ultime due stagioni la tifoseria bianconera e contestualmente di procedere alla demolizione della Curva Sud.

Le risorse necessarie potranno essere recuperate dai fondi del terremoto o, in alternativa, dall’indennizzo assicurativo che l’amministrazione comunale deve incassare in relazione danni prodotti dal sisma del 18 gennaio 2017.

“Con questo atto – ha dichiarato il Sindaco Guido Castelli –  abbiamo definito l’iter preliminare della strategia finalizzata alla ricostruzione della curva sud dello Stadio Del Duca. Lasciamo dunque alla futura amministrazione un tracciato bel delineato per completare un’ infrastruttura strategica per la nostra città che potrà contare sui fondi del terremoto. Anche in questo campo, in definitiva, dopo la realizzazione della copertura della tribuna ovest e l’attivazione della ‘Tribuna Carletto Mazzone’, possiamo dire che grazie all’adozione della delibera odierna, la nostra missione è stata interamente compiuta”.

La tribuna modulare fu necessaria a causa dell’inagibilità della Curva Sud nel 2016 dopo il sisma di ottobre 2016. I tifosi bianconeri si sistemeranno nella Tribuna ‘Carlo Mazzone’ come avvenne nell’ultima gara interna al Del Duca della stagione 2018-2019 contro il Palermo.

Un pezzo importante della storia del l’Ascoli Calcio se ne andrà. Un pezzo di cuore dei tifosi bianconeri cadrà, inevitabilmente.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.