ASCOLI PICENO – Una valanga per Salvini. Il Piceno si riscopre a trazione leghista e ammaina la bandiera pentastellata che nelle ultime elezioni e in particolar modo nel 2018 era sembrata inarrestabile. La Lega arriva al 38% in provincia, quasi doppiano il M5S che arriva quasi a dimezzare la percentuale delle Politiche. Eppure i grillini restano secondo partito, sovvertendo la tendenza nazionale con il Pd che non supera il 20%. La stessa Forza Italia, pur sotto il 10%, si conferma quarto partito, senza che la crescita di Fratelli d’Italia la sovrasti.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Nessuna descrizione della foto disponibile.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.