ASCOLI PICENO – Niente serie C, la Corte d’Appello federale riporta il Palermo in B smentendo parzialmente la decisione presa in primo grado dal Tribunale federale.

Venti di punti di penalizzazione significano l’esclusione dai playoff, peraltro ormai alla volata finale, ma non la retrocessione.

E in virtù di questo verdetto il playout cambia scena: spareggeranno per salvarsi Salernitana e Venezia, quart’ultima e quint’ultima, mentre il Foggia retrocede direttamente in serie C con Padova e Carpi.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.