ASCOLI PICENO – La decisione era nell’aria da qualche tempo e oggi è arrivata l’ufficialità, le strade si separano per Vincenzo Vivarini e l’Ascoli Calcio, dopo solo una stagione e l’obiettivo salvezza raggiunto con largo anticipo,   43 punti e 13° posto .

Un calcio propositivo e mai difensivo, nonostante le difficoltà tra infortuni vari come Lanni e quello di Ardemagni che ha compromesso la percentuale realizzativa della squadra e bianconeri hanno anche a sognato di raggiungere i play off, nonostante la perplessità sulle svariate rimonte subite.

Con un comunicato ufficiale, la società solleva il tecnico dalla guida della squadra cosi come il suo staff: “L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica che in data odierna il Signor Vincenzo Vivarini è stato sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra. A salutare il Club di Corso Vittorio Emanuele saranno anche il vice allenatore Fabrizio Zambardi, i collaboratori tecnici Andrea Milani e Alessandro Monticciolo e il preparatore atletico Antonio Del Fosco. Il Club bianconero rivolge un sentito ringraziamento a Mister Vivarini e al suo staff per il lavoro svolto nel corso della corrente stagione sportiva e augura loro le migliori fortune personali e professionali.”

Al suo posto Paolo Zanetti, biennale per l’ex calciatore dell’Ascoli che ha iniziato la sua carriera da tecnico nel 2017 nel Sudtirol in serie C , club con il quale era sotto contratto fino al 30 Giugno 2020. Zanetti,  da calciatore ha militato nell’Ascoli nel campionato di Serie A 2006/2007, ha smesso la sua carriera da calciatore nel 2014 a soli 32 anni ed entra nello staff tecnico della Reggiana nel ruolo di collaboratore tecnico, e nel  2016 come tecnico della Berretti.

Dopo Vivarini si ritornerà ad un calcio difensivo, il modulo preferito del nuovo tecnico è il 3-5-1-1- che diviene 5-3-1/1 in fase difensiva.

Con la partenza di Vivarini cercato anche dal Palermo alcuni giocatori potrebbero non essere adatti al nuovo sistema di gioco, Ninkovic pupillo dell’ex tecnico  che già lo aveva portato con se a Empoli potrebbe diventare pezzo pregiato del mercato.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.