ASCOLI PICENO – Procura di Ascoli al lavoro nel nostro territorio.

Gli inquirenti indagano sullo smaltimento delle macerie del terremoto del 2016 nel territorio provinciale a quanto riportato da una nota dell’Ansa.

“Nei giorni scorsi agenti della polizia giudiziaria della Guardia di Finanza hanno perquisito l’ufficio di un funzionario della Regione Marche che è stato iscritto al registro degli indagati per le ipotesi di reato di corruzione e rivelazione di segreti d’ufficio – si legge nella nota dell’agenzia di stampa – Le Fiamme Gialle hanno sequestrato documenti e materiale informatico”.

Altre perquisizioni sono state effettuate in provincia di Ascoli a soggetti impegnati a vario titolo nello smaltimento delle macerie. Non è escluso che altre persone, oltre al funzionario regionale, siano indagate nell’ambito dell’inchiesta aperta della magistratura ascolana.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.