ASCOLI PICENO – Dopo cinque intense stagioni il centrocampista Bright Addae saluta i bianconeri per passare alla neopromossa Juve  Stabia. Primo rinforzo del club campano, il mediano era in scadenza  il 30 giugno con l’Ascoli, per lui due anni di contratto con i gialloblù.

Arrivato nel luglio del 2014 nella stagione in cui l’Ascoli tornerà in serie B, con patron Bellini, segna il suo primo gol nella partita d’esordio in Coppa Italia di Lega Pro. Nel 2015-2016 esordisce con l’Ascoli in B e sigla il suo primo gol durante la partita Ascoli-Spezia (3-0). Uno dei pochi superstiti dell’Ascoli di Bellini (oltre a Lanni e Carpani), lascia così i bianconeri, idolo di alcuni tifosi, dai pareri discordanti tra chi lo ama e chi invece non lo ha mai apprezzato se non per le sue doti fisiche, ha superato anche vari traguardi con l’Ascoli come le 150 presenze festeggiate nel match contro il Palermo in questa stagione.

Accordo non trovato con la società che a lungo e invano aveva cercato di parlare con i procuratori, accettando anche il raddoppio dell’attuale ingaggio, tra ipotetiche sirene estere (Cina e Qatar), l’unica vera squadra interessata è stata la Juve Stabia.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.