Si è tenuto nella mattinata del 15 giugno il primo Consiglio comunale con il giuramento, del neo eletto Sindaco Luigi Massa, di osservare la costituzione e di agire nel bene di tutti i cittadini. Con l’insediamento del nuovo consiglio offidano da subito è stata visibile la forte presenza femminile.

Dopo la convalida di tutti gli eletti il primo cittadino ha preso la parola, definendo Offida una comunità fiera, coesa e consapevole delle proprie radici, che sa mettersi a disposizione anche verso altre comunità. “Ringrazio tutti i sindaci che mi hanno preceduto – ha dichiarato il Primo cittadino – e gli uomini e le donne che si sono impegnati nella condivisione di questo percorso”.

In molti sono stati gli offidani che hanno partecipato all’insediamento del nuovo Consiglio, presenti anche diversi bambini.

“Provo una grande emozione nel vivere questo momento, per me e per tutti voi – continua Massa – Un onore che ci riempe di orgoglio. Saranno fondamentali, in questi anni, civiltà, rispetto e condivisione: dobbiamo pensare all’interesse della comunità e di Offida. Ringrazio i presenti che con il loro voto e impegno civico hanno costruito le basi della disposizione di questa sala consiliare.

Prenderemo decisioni con assoluta apertura al confronto. Offida è una città solida e solidale: abbiamo la responsabilità di farla crescere, senza lasciare indietro le persone più deboli. Auguri a tutti i consiglieri un buon lavoro”.

Dopo il discorso del  Sindaco è stata istituita la commissione elettorale comunale formata da tre membri effettivi (Pietro D’Angelo; Valeria Maestri e Isabella Stracci) e tre supplenti (Alessandro D’Angelo, Alessandro Straccia e Giorgio Piccinini).

Nominata anche la commissione per l’aggiornamento dell’elenco dei giudici popolari delle Corti d’Assise formata dai consiglieri Pietro D’Angelo e Simona Fioravanti.

I consiglieri comunali che parteciperanno al Consiglio dell’Unione della Vallata del Tronto insieme al Sindaco Massa, saranno Eliano D’Angelo e Alessandro Straccia. In ultimo sono stati votati all’unanimità i criteri per la scelta dei rappresentanti del Comune che s’impegneranno in enti istituzioni e società. Il gettone di presenza per i consiglieri è stato fissato a 13,56 euro a seduta.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.