(foto Antonello Sammarco/Image Sport)

ASCOLI PICENO – In questi giorni la Riviera e l’entroterra ascolano sono al centro di importanti intrecci di panchine nel calcio italiano.

Domenica 16 giugno è arrivata l’ufficialità di Maurizio Sarri alla Juventus, il toscano sarà il nuovo tecnico dei bianconeri e ha sancito il patto con il Club in piemontese durante le sue consuete vacanze a San Benedetto, molto riservate quest’anno rispetto al passato, e la sua casa di Acquaviva Picena.

Oggi, 19 giugno, è Ascoli a complimentarsi con un noto allenatore per l’approdo in un grande Club. Parliamo di Marco Giampaolo che ha firmato con il Milan un biennale con opzione sul terzo e guadagnerà 2 milioni all’anno. Il mister aveva allenato la Sampdoria lo scorso anno.

Il giuliese, protagonista in panchina con l’Ascoli Calcio in serie A nel 2005-06, vero e proprio trampolino di lancio per la sua brillante carriera, è ancora molto stimato nel capoluogo e in tanti, ancora amici, si stanno complimentando con lui per il traguardo raggiunto. Impegni permettendo lo stesso neo-tecnico rossonero torna spesso ad Ascoli per salutare amici e luoghi a lui rimasti cari. Ora starà a lui risollevare le sorti del Diavolo.

P.s: nella nota ufficiale del Milan non viene menzionata la sua esperienza, prima assoluta in serie A, con l’Ascoli Calcio. Eppure i rossoneri furono la prima squadra che Giampaolo affrontò, insieme a Silva, con il Picchio nella prima giornata del campionato di Serie A 2005-06. Match al “Del Duca” che terminò 1 a 1 con reti di Cudini e Shevchenko. Una “dimenticanza” che lascia un pò di amaro in bocca. Qui la nota del Club rossonero


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.