ANCONA – La Commissione Ambiente del Consiglio regionale ha approvato all’unanimità la proposta di legge su “norme per la riduzione dei rifiuti derivanti da prodotti monouso in plastica”: arriverà in Aula per l’approvazione definitiva entro luglio.

Una legge “di assoluta eccellenza, la prima a livello nazionale e anticipatrice della norma statale che dovrebbe recepire la specifica Direttiva Ue”.

Soddisfazione del presidente della Commissione Andrea Biancani, e del vicepresidente, Sandro Bisonni, primo firmatario. Al divieto di usare prodotti in plastica monouso dovranno attenersi Regione, Province, Comuni, partecipate, ospedali e strutture sanitarie, mense scolastiche e universitarie, stabilimenti balneari e attività economiche in aree demaniali, organizzatori d’eventi che s’avvalgono di contributi o patrocinio della Regione.

Previsto anche il divieto di fumo in tratti d’arenile non provvisti di appositi contenitori per raccogliere i filtri, forniti dal concessionario o di cui la persona si è premunita a quanto riportato da una nota dell’Ansa.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.