ASCOLI PICENO – Riportiamo e pubblichiamo una nota del Comune di Ascoli, giunta in redazione.

L’amministrazione ricorda che, in ottemperanza alla disposizione di legge in materia, i contribuenti che hanno ricevuto la revoca dell’ordinanza emanata a seguito degli eventi sismici susseguitisi dopo il 24 agosto 2016 per l’evacuazione e il divieto di utilizzo di unità immobiliari site ad Ascoli Piceno sono tenuti a dichiarare la loro nuova posizione tributaria ai fini della Tari.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.