ASCOLI PICENO – Tutto pronto per il primo atto dell’edizione 2019 del Festival che ha come obiettivo il rilancio delle zone marchigiane colpite dal sisma 2016.

Parliamo, ovviamente, di RisorgiMarche, la kermesse ideata da Neri Marcorè.

Il primo concerto di questa terza edizione vedrà protagonista Nek, giovedì 11 luglio a Poggio San Romualdo, tra i Comuni di Apiro, Fabriano e Poggio San Vicino. A voi tutte le informazioni tecniche.

AUTO / MOTO / CAMPER
Sono state predisposte due aree parcheggio per auto / moto / camper: la prima in località Frazione Castelletta nei pressi dell’area pic-nic, la seconda in località San Giovanni. Non sono previste prenotazioni on line di pass per auto / moto / camper.

AUTOBUS
È prevista un’area parcheggio in località Frazione Castelletta per autobus accreditati dopo aver fatto richiesta all’indirizzo autobus@risorgimarche.it.

BICI
Nessun tipo di restrizione numerica per l’accesso diretto con le biciclette, anche elettriche.

PERCORSO A PIEDI

Percorso Castelletta:
Siamo nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, un “viaggio nel cuore delle Marche” alla scoperta dei tesori storico e artistici, dei paesaggi ricchi di fascino ed armonia immersi in una natura integra ricca di sentieristica e rigogliosa.
Il cammino da Castelletta parte dall’area pic-nic nei pressi del grazioso borgo poco distante dal varco. Il percorso è tutto su una larga carrareccia e prevalentemente all’interno di ombrosi boschi. Presenta un primo tratto in salita per poi continuare, con più tranquillità, in un cammino in quota che offre viste panoramiche mozzafiato verso la catena montuosa dell’Appennino Umbro-Marchigiano. Si richiede particolare attenzione nell’attraversamento di un punto a metà percorso, segnalato sia nella Google Map che sul posto dal personale della sicurezza, che è sempre ben transitabile e largo ma esposto.

DIFFICOLTA’ T
DISTANZA 8 km
DISLIVELLO in salita 360 m
TEMPO MEDIO DI PERCORRENZA 2 ore e 30 minuti

Percorso San Giovanni:
Il secondo cammino parte dal piccolo borgo di San Giovanni, poco conosciuto ma dalla grande importanza storica dovuta al vicino Castello di Precicchie. Il percorso è interamente su strada asfaltata non ombreggiata, con una pendenza continua e costante fino a giungere alla piana di Poggio San Romualdo. Per l’occasione la strada sarà rigorosamente chiusa al traffico, anche quello dei mezzi di servizio che avranno un accesso autonomo e non interferiranno con il piacere della camminata.

DIFFICOLTA’ T
DISTANZA 6,6 km
DISLIVELLO in salita 400 m
TEMPO MEDIO DI PERCORRENZA 2 ore e 30 minuti

I tempi medi di percorrenza di un sentiero si possono calcolare in due modi: il primo è dato dall’esperienza, il secondo è più scientifico, anche se di facile utilizzo. Un escursionista mediamente allenato, in un’ora di cammino su facile sentiero, in salita, guadagna in quota circa 350 metri, mentre in discesa si abbassa di circa 500 metri. Se il percorso è ondulato o piano e non presenta difficoltà che richiedano particolari attenzioni, il tempo di percorrenza deve fare riferimento ai chilometri percorsi; 3,5-4 km l’ora. I tempi calcolati sono effettivi e non tengono conto delle soste. Il tempo di percorrenza medio calcolato va relazionato alla propria capacità.

PARCHEGGIO SAN GIOVANNI (Fabriano)

IN AUTO DA NORD e da SUD

Dall’autostrada A14 (direzione sud o direzione nord) uscire ad Ancona Nord-Jesi; alla rotonda prendere la 2ª uscita per la S.S. 76 Ancona. Prendere l’uscita Apiro-Mergo e proseguire, per i restanti 13,6 km, prima sulla S.P.9 verso Apiro, poi voltare a dx sulla S.P.117 (contrada Esinante) in direzione Domo. Superato Domo proseguire verso San Giovanni e seguire le indicazioni dei parcheggi RisorgiMarche vicino al campo sportivo.

IN AUTO DA OVEST – PERUGIA

Entrare nella S.S.318 direzione Osteria del Gatto. A Fossato di Vico proseguire per la S.P.76 fino all’uscita Serra S. Quirico verso Serra S. Quirico. Svoltare a dx per Contrada Serralta, poi proseguire sulla SP14 fino a San Giovanni e seguire le indicazioni RisorgiMarche fino all’area parcheggio.

IN AUTO DA ROMA

Procedere per la Perugia/Cesena per 74,6 km. Prendere l’uscita Valfabbrica per SS318 verso Valfabbrica/Ancona. Continuare su SS318 per 34,8 km. Prendere l’uscita Fossato di Vico verso Fossato di Vico. Seguire le indicazioni per SS3/Fano/Scheggia/Costacciaro/Sigillo e proseguire poi per la S.P.16 fino alla Fraz. Cancelli. Continuare per la S.S.76 fino a prendere l’uscita Serra S. Quirico e a dx per Contrada Serralta. Proseguire sulla SP14 fino a San Giovanni e seguire le indicazioni RisorgiMarche fino all’area parcheggio.

PARCHEGGIO CASTELLETTA (Fabriano)

IN AUTO DA NORD e da SUD

Dall’autostrada A14 (direzione sud o direzione nord) uscire ad Ancona Nord-Jesi e alla rotonda prendere la 2ª uscita per la S.S. 76 Ancona; proseguire fino all’uscita 10-Serra San Quirico verso Serra San Quirico. Svoltare a dx e prendere C.da Serralta, poi proseguire sulla S.P.14 e seguire le indicazioni per il parcheggio RisorgiMarche nell’area pic-nic senza arrivare alla fraz. Castelletta.

IN AUTO DA OVEST – PERUGIA

Entrare nella S.S.318 direzione Osteria del Gatto. A Fossato di Vico proseguire per la S.P.76 fino all’uscita Valtreara. Proseguire in direzione Castelletta e seguire le indicazioni per il parcheggio RisorgiMarche nell’area pic-nic senza arrivare alla fraz. Castelletta.

IN AUTO DA ROMA

Procedere per la Perugia/Cesena per 74,6 km. Prendere l’uscita Valfabbrica per SS318 verso Valfabbrica/Ancona. Continuare su SS318 34,8 km. Prendere l’uscita Fossato di Vico verso Fossato di Vico. Proseguire per la S.P.16 fino alla Fraz. Cancelli e continuare sulla S.S.76 fino all’uscita Valtreara. Proseguire in direzione Castelletta e seguire le indicazioni per il parcheggio RisorgiMarche nell’area pic-nic senza arrivare alla Fraz. Castelletta.

DISABILI

La segnalazione di idoneità degli spazi avverrà sulla base dei sopralluoghi che verranno effettuati dalle autorità competenti, di concerto con la produzione. L’organizzazione di RisorgiMarche, in accordo con i responsabili della sicurezza e della sanità, al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità degli stessi disabili è obbligata a limitare il numero di accrediti sulla base del piano di evacuazione rapida in caso di emergenza: chi deve ricevere assistenza quindi ha bisogno di essere censito. Il numero di accrediti è quindi sempre strettamente legato alla reale capacità di gestione delle emergenze e di ogni possibile situazione di pericolo o di imprevisto, come indicato dalle normative sulla sicurezza per tutti i luoghi di spettacolo al chiuso e all’aperto.

Per questi concerti le persone con disabilità motorie potranno – dopo aver inserito le proprie informazioni compilando il seguente form https://forms.gle/zk93oBrtBDgZ2La76 (entro le ore 12 del giorno precedente al concerto) – ricevere autorizzazione (pass) per raggiungere con i propri automezzi l’area parcheggio assegnata. Gli accreditati con pass, saranno poi assistiti dal personale sanitario di servizio. Il pass è obbligatorio per gestire al meglio le varie e complesse questioni legate alla sicurezza e all’assistenza sanitaria, anche a causa delle inconsuete modalità di fruizione degli eventi di RisorgiMarche. L’ultimo tratto da percorrere – pochi metri – è su prato o terreno sconnesso, per cui è necessario essere attrezzati o accompagnati. Controllate la sezione concerti del sito www.risorgimarche.it e i social di RisorgiMarche per aggiornamenti. Consigliamo di accreditarsi con congruo anticipo.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.