ASCOLI PICENO – Finisce con una sconfitta la prima uscita stagionale dell’Ascoli allo stadio “Del Duca” nella sfida contro il Frosinone, decide una rete al 14′ di Ciano. Bianconeri protagonisti comunque di una buona prestazione e che hanno più volte sfiorato il pareggio.

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni (46′ Fulignati); Laverone (46′ Andreoni), Brosco, Valentini (44′ Quaranta), D’Elia; Gerbo (46′ Brlek), Petrucci (64′ Troiano), Cavion (64′ Piccinocchi); Ninkovic (60′ Da Cruz); Ardemagni (C) (64′ Rosseti) Scamacca (46′ Chajia). A disposizione: Novi, Perri, Vignati, Carpani, Baldini, Di Francesco. All.: Zanetti

FROSINONE (4-3-1-2): Bardi; Salvi (64′ Ariaudo), Szyminski (75′ Kranjnc), Ariaudo (64′ Zampano), Beghetto; Paganini, Maiello (80′ Vitale), Gori; Ciano; Citro, Trotta. A disposizione: Bastianello, Iacobucci, Verde, Tribuzzi, Errico, Volpe. All.: Nesta

Arbitro: Dionisi (L’Aquila). Assistenti: Fiore (Barletta) e Palermo (Bari)

RETI: 14′ Ciano
AMMONIZIONI: 85′ Zampano (F)
ESPULSIONI:
NOTE: Prima della gara è stata presentata la rosa dell’Ascoli. Durante l’intervallo c’è stata l’esibizione del gruppo ascolano “La Rua. Spettatori: 2857, per un incasso di 24.605 euro; 5 i tifosi del Frosinone presenti al Del Duca. Recupero: 2′ p.t., 3′ s.t.

La partita. L’Ascoli parte aggressivo cercando di mettere in difficoltà i frusinati e si rende pericoloso al 6′ con una girata di poco alta di Valentini sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La risposta del Frosinone arriva al 9′ con uno spunto di Ciano che costringe Lanni ad alzare il pallone sopra la traversa.  Laziali che passano al 14′ con Ciano, complice una difesa bianconera poco attenta che si fa bucare sulla destra da Trotta che serve il suo compagno che deve solo appoggiare il pallone in rete. Ascoli vicinissimo al pareggio al 19′ quando Scamacca, servito in area da Ninkovic, viene murato da Bardi; sulla ribattuta l’attaccante colpisce il palo con il pallone che si spegne sul fondo.

Al 27′ ci prova Ninkovic dalla distanza ma la conclusione del serbo non impensierisce Bardi che blocca senza problemi. Frosinone vicino al raddoppio al 36′ con Trotta che spara alto da buona posizione. Azione dubbia al 40′ con Ardemagni che finisce a terra in area laziale dopo un contatto con Szyminski, l’arbitro Dionisi non concede però il penalty. Frosinone ancora pericoloso al 43′ sempre con Trotta, la sua conclusione da dentro l’area sfiora il palo della porta difesa da Lanni; due minuti dopo è Lanni protagonista che chiude lo specchio allo scatenato Trotta e salva i suoi dal possibile doppio svantaggio.

All’inizio della ripresa Frosinone subito pericoloso con Citro, Quaranta in scivolata è bravo a chiuderlo in calcio d’angolo. Al 3′ è Ardemagni a sfiorare la rete, il suo tocco da distanza ravvicinata termina però alto. Al 10′ è protagonista Fulignati, che devia in tuffo un insidioso colpo di testa di Paganini. Girandola di cambi nell’Ascoli che vivacizzano la manovra bianconera, al 23′ ci prova Brlek con una gran conclusione da fuori area che termina di poco a lato.

Al 28′ ci prova Chajia da calcio piazzato, Bardi vola e devia in angolo. Al 29′ è Piccinocchi ad esaltare Bardi con una conclusione da posizione ravvicinata respinta dal numero uno frusinate. Al 34′ è Ciano a rendersi pericoloso con un calcio piazzato a giro che termina sull’esterno della rete difesa da Fulignati. Ascoli vicinissimo al pareggio all’89’, Da Cruz imbeccato perfettamente da Chajia supera Bardi con un pallonetto ma Capuano respinge sulla linea.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.