ASCOLI PICENO – In arrivo un incontro per la promozione e la tutela di una specialità del Piceno: l’oliva all’ascolana Dop.

Sì è tenuta questa mattina nella sala De Carolis e Ferri di Palazzo dell’Arengo la conferenza stampa di presentazione del convegno “Immense olive. Le olive da mensa italiane Dop”, organizzato dal Comune di Ascoli Piceno in collaborazione con il Consorzio Tutela e Valorizzazione Oliva Ascolana del Piceno Dop, patrocinato dal Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, in programma venerdì 9 agosto nella Bottega del Terzo Settore di Ascoli Piceno.

Lo scopo principale di questa iniziativa è quello di promuovere e tutelare l’Oliva Ascolana del Piceno Dop, consolidando l’ottimo lavoro svolto in questi ultimi anni nel processo di valorizzazione di un’eccellenza del nostro territorio riconosciuta in tutto il mondo. Il convegno si articolerà in tre momenti sostanziali: un primo confronto su “Le olive da mensa in Italia, i dati della produzione, import ed export, tutela della qualità e repressione frodi, strategie di sviluppo e innovazione”, un secondo momento su “La parola ai consorzi”, ed infine “Strumenti integrati di rilancio dell’agricoltura e del turismo”.

Hanno partecipato alla conferenza stampa il sindaco Marco Fioravanti, l’assessore al turismo e all’agricoltura Monica Acciarri, l’assessore agli eventi Monia Vallesi, l’assessore al commercio Nico Stallone, l’onorevole Giorgia Latini, il consigliere comunale e consulente del Consorzio Tutela e Valorizzazione Oliva Ascolana del Piceno DOP Micaela Girardi, il presidente del Consorzio Tutela e Valorizzazione Oliva Ascolana del Piceno DOP Primo Valenti, il presidente CIA e agronomo Ugo Marcelli, il docente di chimica degli alimenti presso l’Istituto Tecnico Agrario Celso Ulpiani di Ascoli Piceno Leonardo Seghetti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.