ASCOLI PICENO – Sta ottenendo molto successo in seno al Rossini Opera Festival (giunto quest’anno alla 40a edizione) il Coro del Teatro ‘Ventidio Basso’ di Ascoli Piceno diretto dal M° Giovanni Farina.

Il Coro non è di certo nuovo a questa importante manifestazione che ha restituito al mondo la musica rossiniana ‘come era stata originariamente scritta’, dopo la revisione scientifica, musicologica e filologica operata sulla stessa dalla Fondazione che del Maestro porta il nome.

Vi ha partecipato, infatti, nel 2017 con ‘Le siège de Corinthe’ (1826), ‘La pietra di paragone’ (1812) e ‘Stabat Mater’, sequenza liturgica in musica eseguita per la prima volta a Parigi nella Salle Ventadour (1842) per il Théatre de la Comédie italienne.

Nel 2018 è stata la volta di ‘Riccardo e Zoraide’(1818) e de ‘Il Barbiere di Siviglia’ (1816), l’opera che ha dato al musicista pesarese il successo internazionale, a tutt’oggi una delle più rappresentata al mondo.

Quest’anno è stato impegnato in ‘Semiramide’ (1823) l’opera ‘più eccessiva e visionaria’ di Rossini, capolavoro della dismisura (soltanto il primo atto dura 2 ore e 20 minuti), ‘L’equivoco stravagante’ (1811), oggetto di censura da parte della polizia dello Stato Pontificio di cui Bologna (la città della rappresentazione) faceva parte per il libretto scabroso e pieno di doppi sensi a sfondo sessuale e il ‘Gala XL’ che riunisce i maggiori e più famosi cantanti rossiniani, da Nicola Alaimo, Paolo Bordogna, Lawrence Brownlee, Juan Diego Flórez, Ruzil Gatin e Sergey Romanovsky.

Il Coro del Teatro Ventidio Basso inizia il suo percorso nel 2001 con Theresienmesse di Haydn. Nel 2003 incide la colonna della fiction Marcinelle di Bacalov. Si esibisce nei teatri di Jesi, Fermo, Fano, Civitanova, Faenza, Teramo, Chieti, Pescara, Bassano, Potenza, Avezzano, Sulmona e nell’Abbazia di San Galgano e San Prosdocimo. All’estero canta a Trier, Massy, Seul e Bangkok.

Ha collaborato con R. Abbado, Rustioni, Bacalov, Beltrami, Crescenzi, De Lorenzo, De Bernart, Bisanti, Ciampa, Carminati, Guidarini, Olmi, Rolli, Rota, Stefanelli, Lagattolla, Tomasello, Veleno e Sciutto e registi quali La Fura dels Baus, Brockhaus, Bonajuto, Carrasco, De Tomasi, Nunziata, Pizzi, Tarabella, Paloscia, Zeffirelli, Muscato, Barbalich, Piacenti e Znaniecki. Dal 2015 è impegnato nelle produzioni della Fondazione Lirica delle Marche.

La direzione artistica del Coro è affidata dal 2012 a Giovanni Farina.

Il Coro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, fondato nel 2001, dopo le positive esperienze nelle edizioni 2017 e 2018 del “Rossini Opera Festival” di Pesaro, parteciperà anche quest’anno al noto festival lirico internazionale, giunto ad un importante anniversario: nel 2019 si festeggia, infatti, la 40^ edizione del “ROF”.

Il Coro ascolano, diretto dal Maestro Giovanni Farina (Direttore del Coro dal 2012), rappresenta un’eccellenza per la città di Ascoli Piceno e per tutta la Provincia, poichè, ancora una volta, avrà l’opportunità di partecipare ad uno dei più importanti festival operistici del mondo, quello dedicato al celebre compositore marchigiano Gioachino Rossini.

Gli appuntamenti del Coro Ventidio Basso al “Rossini Opera Festival 2019”

Il Coro Ventidio Basso di Ascoli Piceno sarà protagonista al “Rossini Opera Festival 2019” di Pesaro con tre spettacoli, che andranno in scena con più repliche: “Semiramide”, “L’equivoco stravagante” e il Gran Galà della Lirica “Gala ROF XL” (per il quarantennale dell’evento).

La “Semiramide” di Gioachino Rossini verrà messa in scena alla “Vitrifrigo Arena” il 11, 14, 17 e 20 agosto (inizio alle ore 19). Il Direttore d’orchestra sarà Michele Mariotti; Regia di Graham Vick; Scene e Costumi di Stuart Nunn; Coro del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno (Maestro: Giovanni Farina); Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. La “prima” della “Semiramide” di domenica 11 agosto sarà trasmessa in diretta da RaiRadio3; mentre Rai Cultura proporrà lo spettacolo in differita, che andrà in onda su Rai5 in autunno.

L’opera “L’equivoco stravagante”, invece, verrà messa in scena alla “Vitrifrigo Arena” nei giorni 13, 16, 19 e 22 agosto (inizio alle ore 20). Il Direttore d’orchestra sarà Carlo Rizzi; Regia di Moshe Leiser e Patrice Caurier; Scene di Christian Fenouillat; Costumi di Agostino Cavalca; Coro del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno (Maestro: Giovanni Farina); Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Il “Gala ROF XL” si svolgerà mercoledì 21 agosto alla “Vitrifrigo Arena” (inizio alle ore 20.30).   Direttore d’orchestra: Carlo Rizzi/Interpreti: Valeria Girardello, Anna Goryachova, Angela Meade, Claudia Muschio, Nicola Alaimo, Paolo Bordogna, Lawrence Brownlee, Juan Diego Flòrez, Ruzil Gatin, Alessandro Luciano, Mirco Palazzi, Michele Pertusi, Sergey Romanovsky, Franco Vassallo/Coro del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno (Maestro: Giovanni Farina)/Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Informazioni sul Coro Ventidio Basso

Il Coro Ventidio Basso, nato nel 2001 ad Ascoli Piceno, è formato in tutto da circa 80 elementi. Se il Coro ascolano è riuscito a ritagliarsi un rilevante spazio nel panorama lirico marchigiano e italiano, è merito di un lavoro di squadra, che viene svolto da molte persone: il suo Direttore, i coristi, ma anche il Presidente del Coro (il Dottor Ingegnere Pietro Di Pietro), il Consiglio direttivo e il Comitato artistico.
Il Coro Ventidio Basso si è esibito, tra gli altri, nei teatri di Jesi, Fermo, Fano, Civitanova, Faenza, Teramo, Chieti. All’estero, ha cantato a Treviri, Massy, Seul e Bangkok. Ha collaborato con Direttori d’orchestra del calibro di R.Abbado, Rustioni, Bacalov, Beltrami, Crescenzi, De Bernart, Guidarini, Olmi, Rolli, Rota, Stefanelli, Veleno e Sciutto.

Collaborazioni anche con importanti registi, come: Brockhaus, Carrasco, De Tomasi, Pizzi, Paloscia, Zeffirelli, Barbalich e Piacenti. Dal 2015, il Coro è impegnato nelle produzioni della Fondazione Lirica delle Marche.
Riguardo il festival operistico “ROF”: nel 2017, il Coro ha partecipato a “Le siège de Corinthe”, “La pietra del paragone” e “Stabat Mater”; nel 2018 a “Ricciardo e Zoraide” e “Il barbiere di Siviglia”; infine, nel 2019 la partecipazione a “Semiramide”, “L’equivoco stravagante” e al “Gala ROF XL”.

Il Coro Ventidio Basso partecipa a molte opere liriche e a molti concerti, ai quali, però, non prendono parte tutti gli elementi del Coro, bensì solo un gruppo, per esigenze di costumi e di spazi. Nelle opere liriche, c’è un numero specifico di coristi, a seconda delle richieste del regista e del Direttore d’Orchestra. I coristi vengono selezionati in base alla vocalità richiesta per l’esecuzione.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.