ASCOLI PICENO – Finisce 2-0 Ascoli-Trapani grazie alla doppietta di Scamacca al 48’ ed all’80’ la sfida del terzo turno di Coppa Italia che permette ai bianconeri di passare al turno successivo; nel quarto turno i bianconeri sfideranno il Genoa il 4 dicembre in Liguria.

“Sulla carta eravamo più forti?  – le parole del tecnico bianconero Paolo Zanetti a fine gara – Il calcio esiste solo sul campo, il Trapani è una squadra che sa giocare a calcio, lo scorso anno ha vinto il campionato hai dei meccanismi ben oliati. Noi abbiamo fatto il nostro, abbiamo fatto anche se ancora giochiamo a fasi, un quarto d’ora benissimo poi rallentiamo 10 minuti, abbiamo sbagliati non so quanti ultimi passaggi.

“In questo momento non siamo brillantissimi – prosegue il mister bianconero– ma quando abbiamo giocato lo abbiamo fatto bene, senza dimenticare, ma non vuole essere un alibi, che oggi ho cambiato 7 giocatori su 11 rispetto alla partita di martedì. Io sono molto contento sia del risultato che dello spirito, non è facile avere dei meccanismi quando si cambia tanto ma sono soddisfatto. Ho in mano un buon gruppo e una buona squadra che ci crede, deve ancora acquisire consapevolezza perché siamo più forti”.

Ferigra? Ha giocato molto bene – continua Zanetti – non dimentichiamo che sia un ragazzo del 99, è un giocatore di grande prospettiva. Abbiamo proposto un attacco con caratteristiche differenti, più votato all’uno contro uno, lo abbiamo un po’ pagato in termini di non possesso; non siamo stati molto attenti nel primo tempo, abbiamo lasciato un quindici minuti di palleggio al Trapani che potevamo evitare”.

Chajia? Quando è uscito ha sbagliato – conclude il tecnico – ma si già scusato essendo un ragazzo eccezionale, è stato solo un gesto di frustrazione per un passaggio sbagliato, ha fatto comunque una buona partita nonostante qualche errore. Fin dall’inizio della competizione il nostro obiettivo era arrivare a giocare una partita di spessore come quella contro il Genoa, anche per far respirare un po’ di aria di Serie A all’ambiente. Inizia una settimana decisiva, adesso inizia la guerra, sono molto fiducioso che questa squadra possa far un bel campionato”.

“Sono contento della mia partita tra i professionisti – afferma il difensore Erick Ferigra – Ho cercato di fare il massimo. Di solito gioco a destra, per questo con Valentini ed il mister abbiamo deciso di scambiarci a fine primo tempo. Qust’anno mi aspetto di imparare da tutti i miei compagni, le partite arriveranno con gli allenamenti e con quello che darò io”.

“Sto tenendo da parte qualche gol anche per il campionato – le parole di Gianluca Scamacca, alla seconda doppietta consecutiva dopo quella rifilata alla Pro Patria – Siamo una squadra che si sta formando adesso, ci sta qualche errore tecnico, l’importante è avere sempre l’atteggiamento giusto”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.