OFFIDA – A Offida 20 compagnie, 50 artisti, 14 nazioni diverse, 120 repliche in tre giorni. 

Dal 24 al 26 agosto si terrà l’evento di punta dell’estate offidana, il Figura Offida Festival, il Fof. 

Inoltre il 23 agosto, da mezzanotte, a Santa Maria della Rocca si terrà l’anteprima con il nuovo spettacolo del comico Piero Massimo Macchini.

“Saranno tre giornate con artisti internazionali – spiega l’Assessore alla Cultura, Isabella Bosano – provenienti da tutto il mondo, di altissima qualità. Il merito va al lavoro di una squadra che si impegna per il bene della città per regalare a tutti momenti di gioia, spensieratezza e sorrisi. Un festival per bambini e adulti possibile grazie alla direzione artistica della Compagnia Di Filippo Marionette e della Pro Loco di Offida”.

 

A questa quinta edizione parteciperanno artisti da tutto il mondo: Germania, Singapore, Argentina, Brasile, Cile, Finlandia e Corea. Dopo l’anteprima di mezzanotte del 23 con Macchini, gli spettacoli di sabato 24 agosto inizieranno alle ore 17, fino alle 24, invece, la novità per il 2019 saranno gli spettacoli mattutini di domenica 25 agosto, dalle ore 11. Alle 19 ci sarà la parata del Fof che vedrà coinvolti 200 bambini dei Comuni di Offida Ripatransone, Colli del Tronto, Acquaviva e Colonnella, che hanno partecipato ai laboratori di Kay Yasugi, della compagnia Pupperoos, segretaria per l’Australia di Unima, l’Unione Marionettista Mondiale. Lunedì ci saranno gli spettacoli dalle 17 alle 23:30.

 

Tonino Pierantozzi della Pro Loco, ricorda che tutti gli spettacoli saranno gratuiti e liberi e che occorrerà prenotare il proprio posto, sempre gratuitamente, solo per accedere al Forlini e al Serpente Aureo. Definiti orari e spazi di tutto il festival, ogni spettatore con un piccolo contributo potrà avere una guida cartacea in italiano e inglese. Saranno impiegati 50 volontari e la Pro Loco si occuperà della gestione delle 2 aree food, in Piazza Forlini e Largo Centroni e una a Santa Maria della Rocca.  Dalle 18 alle 24 sarà disponibile un bus navetta e sono stati potenziati i raccoglitori di rifiuti differenziati da dislocare per tutto il centro. Vige anche in questo caso l’ordinanza sul vetro che non potrà circolare. 

“Partimmo con una scommessa – continua Pierantozzi –  abbiamo permesso alle idee di camminare e di giungere fino a oggi. Il Fof è l’ultimo sforzo estivo della Pro Loco anche al termine di un’edizione si lavora già alla prossima. Ringrazio la Remo e Rhoda della Compagnia Di Filippo Marionette per aver selezionato gli artisti durante i loro tour mondiali”.

 

Per il vice Sindaco Davide Butteri, il Fof è possibile grazie alle due figure protagoniste, che sono la  la direzione artistica e la Pro Loco: la mente il braccio. 

E la mente è fornita dai direttori artistici Rhoda Di Filippo Lopez e Remo Di Filippo, che trovano artisti in tutto il mondo. 

“Senza la Pro Loco e il Comune non potremmo pensare a un festival come il Fof – conclude Remo Di Filippo – Il Teatro di figura su cui si basa il nostro festival è la branca di teatro che si occupa di marionette burattini e pupazzi. A questi abbiamo aggiunto acrobati, giocolieri e maghi. Quest’anno saranno spettatori del Fof i direttori artistici dell’Asfaltart di Merano e degli Artisti in Piazza di Pennabilli. L’internazionalità del Fof è data anche da questo aspetto: gli spettacoli non utilizzando la parola, sono comprensibili da tutti. Ricordo che per godere della manifestazione chiederemo agli spettatori di sedersi per terra. Consigliamo per questo un abbigliamento e scarpe adeguate”.

Il Festival è legato a un artista offidano, Alfredo Tassi, a cui è stato dedicato anche il premio che verrà assegnato a una compagnia l’ultimo giorno. 

Non potevano per questo mancare artisti che Di Filippo definisce “offidanissimi” Sette 8 chili e Ermelinda Coccia.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.