ASCOLI PICENO – Sole e caldo intenso nella mattinata del 22 agosto, perturbazione nel pomeriggio.

Maltempo arrivato nel Piceno: entroterra e capoluogo, al momento, colpiti da una bufera e addirittura dalla grandine.

Alcune piante sono cadute a causa del vento, sotto i Mulini c’è una segnalazione, è raccomandata la prudenza a pedoni e automobilisti.

Non manca la pioggia e alcune strade del capoluogo sono allagate come via Pretoriana per citarne una.

Problemi anche per qualche sottopasso nel capoluogo, alcuni invasi dall’acqua.

Appello del sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti: “In seguito al violento nubifragio e relativa grandinata in corso in questi minuti sul territorio cittadino, si invita tutta la popolazione a rimanere nelle proprie abitazioni o a ripararsi in luoghi al coperto. Le forze dell’ordine e gli addetti ai lavori sono già in strada per cercare di risolvere i principali problemi causati dal forte maltempo, si invita tutta la cittadinanza a prestare la massima attenzione. Abbiamo disattivato tutti i varchi per facilitare la mobilità e stiamo richiamando al lavoro tutti per favorire la sicurezza cittadina”.

Qui qualche video sulla bufera e le sue conseguenze

Impressionante il video di Ascoli Da Vivere sulla bufera in piazza del Popolo, diffuso sui Social. Un vero e proprio nubifragio, una piccola tromba d’aria. Sedie e gazebi sbalzati via dalla furia del vento.

Piazza del Popolo durante il nubifragio.

Gepostet von Ascoli Da Vivere am Donnerstag, 22. August 2019

Pompieri al lavoro in tutto il capoluogo, squadre tutte fuori: situazione critica sulla strada che porta a Venarotta. Tetto scoperchiato a Caprignano di Ascoli e una pianta caduta poco prima di Venarotta sopra un’auto (al momento non si conosce la gravità). I Vigili del Fuoco hanno avuto il lavoro complicato, per raggiungere i luoghi più critici, anche dalle piante cadute. Oltre cinquanta richieste d’intervento al momento sono pervenute al Comando Provinciale.

Intervento anche a Roccafluvione: la grandine è entrata in grossa quantità in una casa dove era presente una persona disabile. I pompieri hanno liberato gli accessi. In questo contesto di precipitazioni intense e forte vento, la temperatura è scesa fino a 20 gradi.

AGGIORNAMENTO La situazione dal punto di vista meteo migliora, stop alla pioggia ma i pompieri lavorano ancora: si sgombrano le strade “invase” da piante e alberi, verifiche su alcune abitazioni colpite in maniera violenta dalla grandine specialmente a Venarotta, Venagrande e Roccafluvione. Ne avranno, con molta probabilità, per quasi tutta la notte.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.