ANCONA – Su proposta dell’assessore Moreno Pieroni, la Giunta regionale ha confermato la preapertura al primo settembre della caccia al colombaccio, cornacchia grigia, ghiandaia, gazza, che si aggiungono allo storno, piccione e tortora dal collare (specie in deroga già autorizzate in precedenza).

“Una decisione conforme al parere dell’Ispra e conseguente all’ordinanza del Tar che aveva sospeso il provvedimento, rispettosa di una tradizione storica dell’attività venatoria marchigiana. Il percorso fa seguito ai risultati ottenuti anche in materia di utilizzo delle munizioni con piombo nelle zone Rete Natura 2000”, ha commentato Pieroni.

La delibera approvata dalla Giunta regionale consente, inoltre, l’addestramento e l’allenamento dei cani anche nelle giornate del 7 e 12 settembre, dalle ore 6 alle 18.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.