SPINETOLI – Torna la Festa dell’Uva di Spinetoli, il 7 settembre dalle ore 19.

Si hanno documentazioni fotografiche dal 1925, ma in paese si narra che la festa fosse già attiva nei primi ‘900, con pause dovute alle guerre. Tornata in auge negli anni 70, e oggi il neo comitato “Spientoli in festa” raccoglie l’eredità del passato e vuole rilanciarla. Questo è composto dal presidente Francesco Coccia, il vice e responsabile della Sagra dello Stoccafisso Emidio Vannicola, il segretario Giuseppe Proietti e il tesoriere Giorgia Agostini.

La Festa dell’Uva come da tradizione si terrà all’interno dei festeggiamenti per la Madonna SS Delle Grazie (5-8 settembre) in concomitanza della 45° della Sagra dello Stoccafisso.

Proprio dal santuario dedicato alla Madonna partirà il corteo alle 19 del 7 settembre. Una sfilata composta da 4 carri in concorso (Li Ziac; Li’ZZaccariegghie; li Maabbond; La Brava Gente; Sc’llrat e Ciski) e due fuori concorso formati da bambini, uno dei quali si realizza da sempre a Pagliare per introdurre i più piccoli a questa tradizione.

Volontà da parte di tutti i componenti del Comitato sarà quella di rendere l’evento un momento di festa e allegria. Abbandonata la grande rivalità di qualche decennio fa, oggi i carristi, pur nei momenti di di simpatica competizione, collaborano tutti insieme per regalare ai visitatori un evento all’insegna del folklore, della tradizione, dell’organetto e del saltarello, con la partecipazione degli A Randerchitte.

Una giuria specializzata giudicherà i carri allegorici – una volta posizionati in Piazza Giacomo Leopardi – per la creatività, le esibizioni e i giochi.

“La festa vuole tornare alla convivialità e all’allegria di un tempo – dichiara il comitato – tutti i partecipanti saranno vestiti alla maniera dei contadini anni ‘50. Sarà favorito più di sempre il coinvolgendo del pubblico partecipante, con balli e giochi. Ringraziamento al Bim che ci ha sostenuto e le imprese locali per il contributo”.

La grande novità di quest’anno è stata l’anteprima della Festa, la cena del 31 agosto (sold out) alla Fonte Vecchia, un momento di condivisione e di promozione territoriale.

“Una cena dell’anteprima è un’occasione per coinvolgere la popolazione– commenta il Sindaco Alessandro Luciani – e renderla partecipe. La Festa dell’Uva è un momento importante, per ritrovare l’identità della comunità che si colloca all’interno dei quattro giorni di festeggiamento per la Madonna SS delle Grazie. Ringrazio tutti i ragazzi che parteciperanno e il dinamico comitato. Vi aspettiamo numerosi a Spinetoli”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.