ANCONA – La Camera di Commercio delle Marche completerà, nelle prossime settimane, il progetto di razionalizzazione e riduzione delle aziende speciali, che scenderanno da cinque a tre.

Lo ha annunciato il Micam il presidente dell’ente camerale unico delle Marche Gino Sabatini, in un convegno sulla calzatura, organizzato da Confindustria Centro Adriatico.

Una delle aziende, che avrà sede a Macerata, “si occuperà del sistema del fashion e in particolare dei comparti della calzatura e della pelletteria per dare valore a un distretto che è dimensionato nell’area Fermano-Maceratese, ma ha una visione progettuale aperta a tutta la regione”.

Le altre due aziende si occuperanno di agroalimentare, con sede ad Ascoli Piceno, e di meccanica e arredamento, con uffici a Pesaro.

“Tutte e tre – ha sottolineato Sabatini – lavoreranno in una logica regionale e non territoriale mentre tutti gli altri settori dell’economia regionale avranno come unico punto di riferimento la Camera di Commercio”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.