ASCOLI PICENO – Il capoluogo fu sconvolto ad ottobre 2017 da una grave vicenda. All’epoca una ragazza di 13 anni dichiarò di essere stata violentata da due nigeriani ospiti di una struttura del territorio. Il fatto accadde in viale De Gasperi ad Ascoli.

I due stranieri, migranti, furono arrestati e allora avevano 20 e 21 anni (ora 22 e 23) e successivamente rinviati a giudizio.

Oggi, 19 settembre, è arrivata la sentenza del Tribunale di Ascoli: i due nigeriani sono stati condannati per violenza sessuale di gruppo. C. E. una pena di cinque anni, P. B. quattro.

La giovane, ora 15enne, raccontò il tutto alla madre che immediatamente allertò le Forze dell’Ordine per fare denuncia.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.