ASCOLI PICENO – Da giovedì 26 settembre sono in vendita i nuovi abbonamenti per la nuova stagione di prosa del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno promossa dal Comune di Ascoli Piceno con l’AMAT, il contributo di Regione MarcheMiBACT e il sostegno di Bim Tronto.

Gli abbonamenti – da euro 100 a euro 200– sono in vendita presso la biglietteria del teatro (0736 298770), dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 19.30.

L’inaugurazione il 12 e 13 ottobre è con La Divina Commedia. Dall’Inferno al Paradiso, una creazione di Emiliano Pellisari per Nogravity Theatre, un eccezionale spettacolo di danza acrobatica sulla trilogia di Dante con sei straordinari danzatori-acrobati che conducono lo spettatore in un viaggio dell’anima attraverso il teatro dell’incredibile. Il 22 e 23 ottobre è la volta di Un tram che si chiama desiderio di Tennessee Williams, con la regia di un grande maestro di fama internazionale Pier Luigi Pizzi e l’interpretazione di Mariangela D’Abbraccio e Daniele PecciL’anima buona di Sezuan di Bertolt Brecht con Monica Guerritore, vera e propria signora della scena, giunge ad Ascoli Piceno il 13 e 14 novembre. Franco Branciaroli e Massimo De Francovich, diretti da Antonio Calenda, danno vita il 7 e 8 dicembre a Falstaff e il suo servo, creazione originale ispirata ai drammi shakespeariani, per la regia di Antonio Calenda. A che servono gli uomini? in scena il 25 e 26 gennaio è una commedia musicale scritta da Iaia Fiastri, con Nancy Brilli, attrice di talento, dotata di grande simpatia e intelligenza scenica, per la regia della brillante e creativa Lina Wertmüller, con le musiche del grande Giorgio GaberMiseria e nobiltà al Ventidio Basso l’8 e 9 febbraio è uno spettacolo incisivo di Eduardo Scarpetta, diretto da Luciano Melchionna e interpretato da Lello Arena e Tonino Taiuti affiancati da un nutrito gruppo di attori. Il 18 e 19 febbraio sono le note dei Queen a risuonare al Ventidio con il musical We Will Rock You, lo spettacolo con i più grandi successi dello storico gruppo inglese è tra quelli più rappresentati al mondo, riproposto in un nuovo allestimento prodotto da Claudio Trotta per Barley Arts e diretto dalla regia di Michaela Berlini. La conclusione della stagione il 14 e 15 marzo è con Alle 5 da me una commedia esilarante di Pierre Chesnot che racconta dei disastrosi incontri sentimentali di un uomo e di una donna interpretati da Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero, diretti dal regista Stefano Artissunch.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.