ANCONA – Con l’obiettivo di prevenire le nuove dipendenze e promuovere autonomia e realizzazione dei giovani, la giunta regionale ha approvato un bando con una dotazione di 257mila euro. Ne dà notizia il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.

“Le risorse – informa il presidente – verranno ripartite tra gli ambiti territoriali sociali in base all’incidenza di giovani tra i 16 e i 35 anni sul totale dei residenti. Gli ambiti, che potranno anche associarsi tra loro per accrescere le risorse disponibili, faranno poi partnership con le associazioni giovanili locali, per realizzare progetti diretti a promuovere nelle nuove generazioni autostima, crescita individuale, capacità critica e coscienza delle proprie scelte. L’idea è quella di mettere al centro la persona, non il disagio, affinché la crescita della prima tolga spazio al secondo”.

L’iniziativa, a breve integrata con ulteriori azioni, nasce dall’Accordo della Regione Marche con il Dipartimento Politiche giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri, siglato alla fine dello scorso luglio. Gli ambiti territoriali sociali dovranno inviare agli uffici regionali una manifestazione d’interesse al bando entro 10 giorni dalla pubblicazione dello stesso (scadenza 5/10/2019), mentre nei successivi 20 giorni dovranno pervenire i progetti (scadenza 25 ottobre 2019).

Il bando è pubblicato nel sito istituzionale www.norme.marche.it e nel Portale regionale dedicato ai giovani (www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Giovani) alla voce Bandi. Quello di Pesaro è l’ambito con la maggiore incidenza di giovani (8,95%), seguito da Civitanova Marche (8,52%), Fermo (7,55%), Jesi (6,82%) e via via gli altri 19 ambiti territoriali sociali.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.