OFFIDA – Si è svolto nel tardo pomeriggio del 26 settembre il Consiglio Comunale offidano, in cui sono stati trattati 11 punti all’ordine del giorno.

Diverse sono state le mozioni presentate dall’opposizione che, seppur non passate in consiglio, sono state definite dalla maggioranza come un importante momento di riflessione sui temi ambientali. Si è parlato di installare un distributore automatico di acqua e della possibilità di adottare un’aiuola per la manutenzione e la valorizzazione del verde pubblico.

Per quanto riguarda la proposta del distributore, si è ribadito che Offida può vantare la presenza di 14 fontane nel centro urbano che erogano ottima, garantita dai controlli del gestore, acqua pubblica a costo zero, che occorre una politica di sensibilizzazione che inviti i cittadini a un utilizzo dell’acqua corrente casalinga – l’Assessore Maurizio Peroni l’ha definita una delle più grandi conquiste di civiltà – e il principio che l’acqua debba rimanere assolutamente un bene pubblico e non gestito da un privato.

Inoltre è stato ricordato il gesto compiuto dall’Amministrazione di donare agli studenti delle scuole offidane delle borracce, al fine di sensibilizzare i più giovani e le famiglie all’eliminazione dell’utilizzo della plastica usa e getta.

Per quanto riguarda il punto “Adotta un’aiuola”, la maggioranza ha in programma la progettazione ed attuazione di un progetto basato sul “Baratto Amministrativo“, misura prevista nel Codice degli appalti, che prevederà degli sconti sulle tasse comunali per i cittadini che daranno disponibilità a prendersi cura di aree di verde pubblico o di altri beni pubblici individuati dall’Amministrazione. In questa maniera, ha aggiunto l’Assessore Davide Butteri, qualsiasi cittadino potrà avere un beneficio con un approccio quindi veramente collettivistico e non rivolto essenzialmente alle aziende.

In risposta all’interrogazione sul controllo del rumore e degli schiamazzi notturni presentato da Obiettivi Comuni per Offida, il Sindaco Luigi Massa ha ribadito che tutt’oggi non esistono segnalazioni da parte delle Forze dell’Ordine. “Per garantire un maggior controllo – continua Massa – abbiamo comunque previsto un incremento dell’organico della polizia municipale per implementare la sua attività anche in questo senso; la videosorveglianza ambientale (la copertura totale del nucleo urbano avverrà entro poche settimane) e un regolamento messo a punto con gli esercenti, con cui abbiamo iniziato un percorso interlocutorio appena insediati”.

Un’altra interrogazione dell’opposizione ha riguardato la richiesta di bonifica delle presunte masse inquinate insistenti su alcune aree di proprietà di alcune aziende. Anche in questo caso è intervenuto il Sindaco: “L’area in questione è a tutti gli effetti sotto la titolarità e responsabilità del liquidatore della Società non più operativa, dopo vari solleciti siamo attualmente in contatto con il liquidatore per valutare un piano di azione per bonificare l’aria previa ulteriori analisi della stessa”.

Il consiglio si è espresso all’unanimità in favore di tre proposte di sdemanializzazione su richiesta di privati, di cosiddetti relitti stradali.

A maggioranza sono passati i punti riguardanti il Bilancio Consolidato – esercizio 2018 – e le linee programmatiche di mandato 2019 – 2024. A questo proposito, dopo l’accusa del Consigliere Eliano D’Angelo fatta al Sindaco di sottrarsi al confronto, Luigi Massa ha replicato quanto segue:

“Se si vuole interloquire con il Sindaco su un tema specifico se ne richiede il confronto, se invece, come è successo, si interroga il Consiglio su un argomento, la risposta, scritta e orale, verrà fornita durante l’assise. I percorsi istituzionali prevedono regole che vanno conosciute, perseguite e sopratutto rispettate”.

L’ultimo punto ha riguardato la proposta di gemellaggio tra il Comune di Offida e quello di Granarolo dell’ Emilia, un legame istituzionale non ancora formalizzato ma iniziato prima delle scorse elezioni. Obiettivi Comuni per Offida ha espresso un voto negativo portando come motivazione il fatto che la proposta sia stata partorita dall’Amministrazione precedente. La maggioranza ha espresso rammarico per la superficiale proposizione del gruppo di opposizione approvando la proposta.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.