FOLIGNANO – Una lettera di ringraziamento diventa un “caso politico” che scuote la politica folignanese. Lettera scritta dall’assessore comunale Brunella Casini e appesa nella bacheca dell’asilo nido comunale “Pollicino”, come potete leggere nella foto in primo piano.

L’assessore, eletta consigliere comunale alle elezioni della primavera scorsa, ha rassegnato le dimissioni da consigliere, “come in precedenza fatto dagli assessori Accorsi e Nepi e come è in procinto di fare l’ex sindaco Flaiani” accusa Giorgio Capriotti, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle che presenterà, al prossimo consiglio, la richiesta di dimissioni dell’assessore Casini.

“Si dimettono da consiglieri perché così lasciano il posto a nuovi consiglieri, e intanto mantengono il posto da assessori” spiega Capriotti, del quale di seguito pubblichiamo un comunicato stampa.

Al consiglio comunale del 30 settembre, infatti, il primo punto all’ordine del giorno riguardava proprio le dimissioni da consigliere della Casini: “Ho chiesto di intervenire per parlare di quella lettera ma il presidente del Consiglio, Daniele Tonelli, mi ha interrotto dicendo che secondo lui il tema non era congruo con l’ordine del giorno, cosa secondo noi non vera. Ad ogni modo presenterò una mozione di sfiducia, appoggiata anche dal gruppo Uniti per Folignano”.

“Un caloroso ringraziamento a tutti coloro che hanno espresso la loro fiducia nei miei confronti” è scritto nel messaggio, “apparso soltanto nell’Asilo Pollicino” aggiunge Capriotti.

 

Di seguito la nota stampa:

La presenza del cartello a sfondo politico affisso nell’albo dell’Asilo Nido “Pollicino” di Villa Pigna a nome dell’Assessore Brunella Casini, viene da noi ritenuto un fatto gravissimo, in quanto la politica deve rimanere al di fuori delle strutture pubbliche, di quelle aventi carattere assistenziale ed educativo e dalle scuole. Il fatto oltretutto risulta ancor più grave perché la signora Brunella Casini è Assessore con delega proprio alla “Pubblica Istruzione”, dunque a maggior ragione dovrebbe essere a conoscenza del fatto che affissioni a sfondo politico non dovrebbero mai essere esposte all’interno delle strutture sopra menzionate.

Inoltre dal testo del cartello la firmataria tiene particolarmente a ringraziare tutti coloro che l’hanno votata garantendo, solo per questi e non per tutti i cittadini, un impegno sempre maggiore per una Folignano migliore. Restiamo peraltro sconcertati del fatto che il Coordinatore scolastico della struttura abbia permesso una cosa simile senza operare le dovute verifiche.

Chiediamo pertanto la rimozione immediata del cartello, qualora ancora non effettuata, le dimissioni della signora Brunella Casini dalla carica di Assessore che, per quanto sopra esposto, reputiamo inadeguata a ricoprire tale ruolo nonché una ferma e chiara presa di posizione sull’accaduto da parte dell’Assessore Costantino Nepi in quanto delegato alle “Politiche Sociali” ed ai “Servizi educativi per l’infanzia”, ma soprattutto da parte del Sindaco in quanto, come garante dei propri consiglieri ed assessori, ha il compito di vigilare sul loro operato ed impedire che episodi del genere si verifichino e si possano ripetere.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.