Di Antonio Di Salvatore

ANCONA – Garantire ai giovani una formazione funzionale e coerente con le richieste del mondo del lavoro è un dovere da parte degli enti preposti e un’opportunità per profilare curricula aderenti agli standard professionali degli orientamenti comunitari. Con questi presupposti, è stata istituita a giugno 2018, la prima Accademia Duale in Regione Marche: l’apprendistato duale è un nuovo strumento introdotto dal Jobs Act pensato per promuovere la formazione dei giovani con l’obiettivo di facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro. Sostenuta dal Gruppo Gabrielli con il supporto di Ali Spa, società di Magister Group, Regione Marche, Università degli studi di Camerino, Enfap Marche, ITGC Antinori, l’Accademia è il primo progetto destinato a otto studenti attentamente selezionati, che hanno potuto contare su questa opportunità, alternando momenti di aula con attività formative by doing ed ore di totale autonomia lavorativa.

La particolarità di questo corso di specializzazione IFTS, consiste nelle modalità con cui sono state realizzate le attività formative, ovvero i ragazzi sono “lavoratori” a tutti gli effetti in quanto assunti con contratto di apprendistato di primo livello ai sensi dell’art.43 del D.Lgs. 81/2015. La Regione Marche ha da tempo regolamentato la tipologia contrattuale di apprendistato per il conseguimento di un titolo di studio, tuttavia questa è al prima volta che il contratto è finalizzato al conseguimento della certificazione IFTS. A giugno 2019 questi giovani hanno conseguito la specializzazione tecnica post diploma in «Tecniche di progettazione e realizzazione di processi artigianali di trasformazione agroalimentare con produzioni tipiche del territorio e della tradizione enogastronomia». Attraverso questa iniziativa l’azienda ha messo a disposizione dei giovani del territorio, la propria esperienza e gli strumenti necessari per consentire ai ragazzi di acquisire competenze spendibili nel mercato del lavoro e di conseguire un titolo di studio riconosciuto a livello europeo sostenendo tutti i costi dell’attività. Al termine del percorso ha stabilizzato, tramite l’agenzia interinale Ali spa, tutti gli otto ragazzi “certificati IFTS”. Il progetto si è concluso con la cerimonia di consegna dei Diplomi nella giornata di oggi presso la Regione Marche.

“La Regione Marche – ha spiegato l’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro Loretta Bravi – ha autorizzato questa sperimentazione senza precedenti analoghi, per le sue caratteristiche innovative di sicuro rilievo e convinta pienamente che dobbiamo foraggiare quelle esperienze dove i ragazzi, alla fine di una formazione mirata, sono assunti. Credo che l’unico modo per cercare di colmare questo divario tra il mondo della scuola e il mondo dell’azienda sia proprio questo di dare delle esperienze significative dove vive una formazione mirata e non generalista, dove vi è la certificazione di una qualifica, in questo caso c’è una certificazione IFTS, c’è un apprendistato di primo livello, quindi un contratto e quindi c’è l’assunzione che diviene un costo minore anche per le aziende” “Il Gruppo Gabrielli ha subito creduto nell’opportunità di accogliere i ragazzi per avvicinarli, attraverso una esperienza diretta, al mondo del lavoro – ha detto Barbara Gabrielli vicepresidente Gruppo Gabrielli –. Tra le finalità perseguite, oltre a ridurre il divario tra apprendimento teorico e pratico, fattore decisivo per supportare la creatività che si addice a giovani desiderosi di misurarsi con le proprie capacità, abbiamo voluto fornire strumenti per acquisire nuove competenze più aderenti alle reali necessità lavorative dei giovani del nostro territorio. L’azienda, infatti, vuole incoraggiare il flusso di scambio di idee e proposte per ragionare su opportunità da cogliere a vantaggio della crescita di tutti gli attori coinvolti”.

“Il percorso di apprendistato duale è stato un’occasione, oltre che per conseguire la specializzazione tecnica con una modalità didattica innovativa, anche per un accompagnamento progressivo dei giovani nel mondo del lavoro che ha generato sul fronte delle opportunità una ricaduta occupazionale del 100% – ha concluso Anna Scuotto, Responsabile Nazionale per l’Apprendistato Duale di Ali Spa / Magister Group – I ragazzi si sono specializzati con votazioni eccellenti merito dei numerosi ancoraggi cognitivi messi a disposizione dal learning by doing. In virtù di questo risultati, stiamo progettando numerosi percorsi di specializzazione su settore metalmeccanico, moda, informatico, agroalimentare e chimico“.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.