ASCOLI PICENO – Di seguito una nota del sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti. 

Questa mattina, 18 ottobre, il presidente della regione Marche, Luca Ceriscioli, ha partecipato a una conferenza stampa presso il nostro ospedale Mazzoni. Come sindaco della città di Ascoli, almeno per cortesia istituzionale, potevo essere informato della sua presenza in città. Ma non è tanto questa “ineleganza istituzionale” a dispiacermi.

Ciò che mi ferisce, a nome degli ascolani, è invece constatare come il presidente Ceriscioli non abbia perso tempo a recarsi in città in un periodo in cui si inizia a respirare il clima di campagna elettorale per le prossime Regionali. Viceversa, mai – nonostante i numerosi inviti – è riuscito a trovare un piccolo spazio nella sua agenda per partecipare a un consiglio comunale aperto sulla sanità.

Perché il presidente scappa dal confronto istituzionale? Perché ha paura di confrontarsi con i cittadini ascolani? È inutile che venga in città per provare a spostare l’attenzione degli ascolani su misure bonus-malus o su ipotesi non reali di aggiustamenti sulle liste d’attesa. Si tratta solo di “pannicelli caldi” che non risolvono i problemi sanitari più importanti del nostro territorio e che non avranno ricadute realmente virtuose sulla nostra comunità. Ascoli merita un’Azienda Ospedaliera del Piceno, ha guadagnato sul campo questa aspettativa attraverso la capacità dei propri professionisti e operatori che sono stati capaci di attrarre pazienti dal sud.

Da cittadino, prima ancora che da sindaco, mi rattrista davvero assistere a simili comportamenti irriguardosi nei confronti di tutta la nostra comunità. Ascoli e gli ascolani meritano dignità e rispetto. Chiediamo al Presidente Ceriscioli di non essere usati solo come vetrina elettorale, ma piuttosto di essere aiutati dalla Regione a diventare protagonisti del nostro futuro!

Noi ce la stiamo mettendo tutta, Ceriscioli faccia la sua parte. I cittadini se lo aspettano.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.