ASCOLI PICENO – “Ablazioni zero raggi X. Prosegue la nostra esperienza con un altro nuovissimo sistema di mappaggio 3D (quarto Centro in Italia, 20 Centri al mondo). Ormai da anni usiamo questo tipo di approccio perché consente di evitare radiazioni equivalenti fino a 200 radiografie del torace che invece vengono usate nella metodica convenzionale”.

Così, in una nota, Cesare Milani, direttore dell’Area Vasta 5.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.