ACQUASANTA TERME – In merito alla cena di Fratelli d’Italia con menu fascista lunedì 28 ottobre, Fabio Urbinati, consigliere regionale di Italia Viva, interviene con la seguente nota.

Italia Viva condanna con forza l’iniziativa di Fratelli d’Italia per ricordare la marcia su Roma. Il fascismo ha significato per il nostro paese immani tragedie, la soppressione di tutte le libertà individuali e soprattutto ha trascinato il nostro paese in un periodo buio, che ha lasciato un intero popolo in miseria.

Noi di ItaliaViva condanniamo e respingiamo con forza chi inneggia e rievoca quel periodo così nefasto per l’Italia, ricordando che il nostro territorio è orgogliosamente medaglia d’oro per la Resistenza e proprio intorno al luogo di questa ignobile rievocazione si sono consumati efferati crimini da parte delle milizie nazi-fasciste.

Ci chiediamo come possano amministratori importanti del nostro territorio partecipare a certe manifestazioni inneggianti al fascismo. L’apologia del fascismo oltre ad essere una vergogna è anche un reato.

ItaliaViva ama l’Italia e ripudia il fascismo, così come sancito dalla nostra Costituzione.

Di seguito le parole di Acquaroli di Fratelli d’Italia:

Cena fascista ad Acquasanta. Fratelli d’Italia: “Prendiamo le distanze”


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.