ASCOLI PICENO – Era partito a marzo dall’Italia e ora è arrivato molto lontano.
Davide Valacchi, ascolano di 28 anni non vedente e residente a Bologna, è arrivato in tandem in Kazakistan.
12 mila chilometri percorsi in 230 giorni.
Con lui Michele Giuliano e Samuele Spriano che si sono alternati alla guida. Tutti insieme hanno attraversato 12 paesi dell’Europa e dell’Asia.
L’obiettivo di Davide era di dimostrare alle comunità locali che il tandem è un preziossimo ausilio per garantire ai disabili (non soltanto quelli visivi) autonomia e libertà.
Ma l’ascolano non si fermerà qui: in programma altri viaggi e paesi per la sua nobile missione attraverso, nuovamente, paesaggi spettacolari.
La storia è stata raccontata dal portale “I to Eye” e ripresa anche dai giornali nazionali come “La Repubblica”.

Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.